Stop ad abusi sui bimbi con progetto rete medici'sentinella'

Lanciato da Menarini fa tappa Ancona. 80mila vittime in Italia

Redazione ANSA ROMA

Ogni anno le statistiche individuano circa 70-80 mila bambini e adolescenti vittime di 'esperienze dolorose'; nel 70% dei casi violenze e abusi fisici, psicologici e sessuali, sono consumati tra le mura di casa, due volte su tre per mano di un genitore. E spesso il tutto rimane nell'ombra. Ma con 'Stop agli abusi sui bambini', il progetto formativo lanciato dalla Menarini in collaborazione con la Società italiana di pediatria (Sip) e la Federazione italiana medici pediatri (Fimp), si intende creare una rete 'anti-abusi' a tutela dei bambini proprio perché sono molti i casi sommersi di storie di violenza e abusi sui bambini ogni anno, con minori esposti al pericolo di subire incuria, maltrattamenti, violenze psicologiche e fisiche.
    Il progetto 'salva-bimbi', sostenuto dal gruppo farmaceutico fiorentino con un investimento di un milione di euro, fa tappa in diverse città italiane (14 in tutto) - e dopo Napoli, Roma e Milano - è giunto nelle Marche ad Ancona, dove pediatri e medici hanno ricevuto una formazione specializzata sugli strumenti clinici e giuridici per riconoscere e intercettare i segnali di abusi sui bambini vittime di violenze.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: