Vista bimbi a rischio se non fanno controllo entro i 4 anni

Tanti i problemi che si possono risolvere con la diagnosi precoce

Redazione ANSA ROMA

  Tutti i bambini dovrebbero farsi controllare la vista verso i quattro anni, per trovare eventuali patologie che sono curabili molto più facilmente con una diagnosi precoce. L'appello è della Association of Optometrists britannica, secondo cui invece un quarto dei bambini arriva alle elementari senza visite.
    L'allarme è stato lanciato dopo un sondaggio che ha coinvolto 1200 bambini. Una analoga survey fatta su un campione di optomoetristi ha evidenziato che il 74% aveva riscontrato nell'anno precedente dei problemi visivi che sarebbero stati trattati molto meglio con un diagnosi fatta prima. Uno dei disturbi più comuni che rientra in questa categoria, sottolinea l'associazione, è l'ambliopia, o 'occhio pigro', in cui uno o entrambi gli occhi non riescono a stabilire le giuste connessioni nervose con il cervello, che colpisce un bambino su 50, che viene trattata di solito costringendo l'occhio a 'lavorare' coprendo l'altro. "Per l'ambliopia - sottolineano gli esperti dell'associazione che ha iniziato una vera e propria campagna di sensibilizzazione - il trattamento precoce implica che le chance di migliorare la visione sono molto maggiori".
    
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: