Niente baci in bocca ai bimbi, rischio batteri

Possibile trasmissione raffreddore, influenza ed herpes labiale

Redazione ANSA ROMA

Niente baci in bocca ai bambini, soprattutto prima che siano spuntati i dentini da latte. Il rischio è trasmettere ai piccoli batteri nocivi. Questo il consiglio che arriva da un esperto inglese, il dottor Richard Marques, della Wimpole Street Dental di Londra. Dall'ex calciatore David Beckham al campione di football Tom Brady, quarterback dei New England Patriots, sono diversi gli esempi di baci sulle labbra ai figli da parte di personaggi famosi, ma Marques spiega sull'Indipendent che la dentatura da latte è particolarmente suscettibile nei confronti delle infezioni, in quanto non ha la forza di resistere all'effetto dannoso dei batteri. Inoltre, secondo l'esperto mamme e papà devono essere particolarmente cauti con i loro bambini piccoli per quanto riguarda il trasferimento di saliva. "Il trasferimento di saliva da genitore a figlio è un rischio in quanto può diffondere batteri (come lo streptococco mutans) da adulto a bambino", sottolinea. "Questo batterio può causare il fatto che i denti da latte si rovinino. Può anche influenzare i tessuti molli e le gengive prima che i denti da latte stessi si siano sviluppati". Ci sono una varietà di problemi che possono essere diffusi tramite il contatto bocca a bocca, compresi il raffreddore, l'influenza e virus come quello dell'herpes labiale. Per questo Marques suggerisce che i genitori si astengano dal condividere le posate con i loro figli, soffiare sul cibo o baciarli sulle labbra. Non solo: e' meglio per i denti assicurarsi che i bambini non ingeriscano dentifricio e fare controlli regolari dal dentista. I bimbi possono andarci secondo l'esperto già dai sei mesi in su, quando spunta il primo dentino, e a 2 o 3 anni ogni sei mesi. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: