Autismo: in Usa torna bufala legame con Peppa Pig, smentita

Fake news cita studio Harvard che però non esiste

Redazione ANSA ROMA

Non c'è nessuno studio dell'università di Harvard che leghi la visione di Peppa Pig da parte dei bambini allo sviluppo dell'autismo. A smentire la fake news, che è tornata su diversi siti statunitensi dopo la prima diffusione nel 2016, ci ha pensato Matthew State, direttore del comitato scientifico della Autism Science Foundation americana.
    La bufala è stata diffusa da diversi siti in cerca di clic nell'ottobre 2016, spiega l'esperto alla Nbc. Negli articoli si citava un fantomatico 'studio di Harvard del 2012' che avrebbe trovato una correlazione tra il cartone animato e la sindrome, senza però nominare gli autori. "Questo perchè non esiste - afferma State -, come confermato all'epoca da tre esperti di autismo e dallo stesso direttore del dipartimenti di psicologia di Harvard". Nonostante il 'debunking' la notizia è però tornata a circolare, avverte il ricercatore. "Ma è un falso. L'origine della bufala è in uno studio di tre economisti, nessuno dei quali di Harvard, che avevano osservato un vago legame tra autismo, possesso di tv via cavo e tassi di pioggia e neve negli anni '70 e '80, che era stato però ridicolizzato per la metodologia usata. Non c'è nessuna evidenza scientifica credibile che associ il guardare la tv con un aumento del rischio".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA