Rischi per gli occhi dai fucili giocattolo 'Nerf'

Uno studio descrive tre casi di persone danneggiate

Redazione ANSA ROMA

 I fucili giocattolo iperrealistici di ultima generazione, i cosiddetti Nerf, possono causare danni gravi agli occhi con i loro proiettili. Lo afferma uno studio pubblicato su Bmj Case Reports, in cui sono descritti tre casi trattati dal Moorfields Eye Hospital di Londra.
    Nel report sono descritti i casi separati di due adulti e un bambino. Il primo riguarda un uomo di 32 anni che ha ricevuto un proiettile nell'occhio sparato da otto metri, riportando difficoltà di visione e arrossamento. In un altro caso una donna di 43 anni è stata colpita invece da un metro di distanza, avendo gli stessi sintomi. Il paziente più grave descritto è invece un ragazzino di 11 anni colpito all'occhio destro da due metri, che ha riportato il rigonfiamento della cornea e della retina. In tutti i casi dopo alcune settimane la vista è tornata normale, anche se la donna ha riportato alla Bbc di aver avuto problemi per i sei mesi successivi. "I proiettili viaggiano ad una velocità che può essere causa di problemi di visione a lungo termine - scrivono gli autori -. Questa serie di casi porta a considerare l'ipotesi di utilizzare questi giocattoli con degli occhiali protettivi".
    La casa produttrice dei Nerf, la Hasbro, ha ribadito che i giocattoli superano rigidi controlli di qualità, e che non devono essere usati mirando al volto. Non è la prima volta che degli studi mettono in guardia sulla pericolosità di alcuni giocattoli. Tra i più citati ci sono ad esempio quelli con piccole parti magnetiche, che possono essere facilmente ingerite danneggiando l'apparato digerente.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA