Troppe proteine nella prima infanzia aumentano la massa grassa, ma non i muscoli

Studio su 3.500 bambini, età critica i primi anni di vita

Redazione ANSA ROMA

Troppe proteine nella prima infanzia provocano, una volta raggiunti i 10 anni di età, un aumento del grasso corporeo ma non della massa muscolare. Lo dimostra un'ampio studio presentato al Congresso europeo sull'obesità (ECO) di Porto, Portogallo.
 Studi precedenti hanno suggerito che una dieta ad alto contenuto proteico durante i primi anni di vita porta i bambini ad avere un indice di massa corporea (BMI) più elevato, ma non avevano determinato se i chili acquisiti fossero in forma di massa magra o dovuti a maggiore adiposità. Per approfondire questo aspetto, i ricercatori del Centro Medico Universitario Erasmus, a Rotterdam, nei Paesi Bassi, hanno condotto uno studio di coorte basato su 3.564 bambini olandesi la cui dieta è stata valutata con questionari sulla frequenza alimentare all'età di 1 anno. I partecipanti sono stati misurati in altezza e peso ripetutamente tra uno e 10 anni, mentre il grasso (indice di massa grassa) e i muscoli (indice di massa magra) sono stati valutati all'età di 6 e 10 anni. I dati sono stati corretti tenendo conto di variabili come età ed educazione materna, assunzione totale di energia, allattamento e l'attività fisica.
 Lo studio ha rilevato che una maggiore assunzione di proteine totali, e in particolare quelle di origini animali come latticini e carne, era associata con l'essere più alto, più pesante e con un maggiore indice di massa corporea all'età di 10 anni. Inoltre, si è visto che l'associazione era dovuta a un aumento di massa grassa, ma senza alcun aumento di massa muscolare, come invece avviene negli adulti. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA