Post-it

Sanità: con farmaci equivalenti atteso risparmio 700mln euro

Assogenerici, 'denaro risparmiato vada a spesa farmaceutica'

Redazione ANSA

FIRENZE, 29 SET - "Nei prossimi 18 mesi con l'arrivo di farmaci equivalenti di diverse molecole in scadenza potranno essere liberate ulteriori risorse per quasi 700 milioni di euro". Lo ha detto Enrique Hausermann, presidente di Assogenerici, a Firenze al Forum della Leopolda sulla governance del sistema sanitario tra Stato e Regioni. "E' indispensabile - ha aggiunto Hausermann - che ogni euro risparmiato, con generici e biosimiliari sia destinato al fondo per i farmaci innovativi, con una norma di legge vincolante". Per quanto riguarda il tema del finanziamento pubblico, il presidente di Assogenerici ha chiesto una maggiore trasparenza sui conti di settore: "La spending review 2, nel 2012, ha già previsto l'esclusione dal tetto dei differenziali di prezzo versati per l'acquisto di prodotti con prezzi superiori a quelli di rimborso, ma non è accaduto altrettanto con i ticket in quota fissa". "Si tratta di 500 mln di euro l'anno impropriamente fatti passare per spesa pubblica, è una forzatura che non ha logica economica".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA