Ismett, 20 anni fa il primo trapianto di fegato a Palermo

L'8% dei pazienti curati nel 2018, viene da fuori Sicilia

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 11 LUG - Sono 2.197, dei quali 245 pediatrici (dati al 30 maggio scorso) i trapianti eseguiti dall'Ismett - Istituto Mediterraneo Trapianti e Terapie ad alta specializzazione - da luglio del 1999, di cui ben 1.227 sono gli interventi di trapianto di fegato. L'8 per cento dei pazienti curati nel 2018, viene da fuori regione o da altri Paesi. I dati sono emersi in mattinata nel corso della celebrazione dei 20 anni della fondazione dell'Istituto a Palermo che prevede una due giorni dal tema "Immaginando il futuro del trapianto di fegato". Presenti, il ceo di Ismett Angelo Luca, il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza, l'arcivescovo Corrado Lorefice; con gli interventi di Camillo Ricordi, presidente Ismett, di Alessandro Padova, presidente Ri.Med., di Bruno Gridelli, managing director Umpc Italy, di Jeffrey Romoff, presidente Upmc, del presidente della Regione Nello Musumeci, di Lewis Eiserberg, ambasciatore Usa in Italia, e del ministro per la Salute Giulia Grillo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA