Chirurgia robotica, alle Molinette arriva Medtrobotic

Tumore all'esofago tolto con robot, nessun taglio sul paziente

Redazione ANSA TORINO

TORINO - Di fianco al robot Da Vinci, realtà clinica ormai diffusa in diversi centri, l'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino disporrà a breve del Medtrobotic. Il nuovo robot chirurgo consente di eseguire interventi per via endoscopica, dalla bocca o dall'ano, senza cicatrici. Sarà utilizzato dall'equipe Otorinolaringoiatrica universitaria diretta da Roberto Albera per i tumori della parte alta del tratto digestivo, e dall'equipe di Mario Morino per tumori del colon e del retto. Le Molinette, centro di riferimento europeo per lo sviluppo e il training del Medrobotic, diventa così il primo Dipartimento di Chirurgia in Italia ad avere a disposizione entrambe le tecnologie.

Nel frattempo un tumore all'esofago è stato asportato con una tecnica mini-invasiva che consiste in alcuni microfori, senza nessun taglio, grazie all'utilizzo del robot Da Vinci.

L'intervento è stato eseguito per la prima volta all'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino dall'equipe di Chirurgia generale e oncologia universitaria del professor Mario Morino. Il paziente, un uomo di 60 anni, era in piedi già il giorno successivo; la tecnica tradizionale comporta invece una prolungata permanenza in rianimazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA