Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata – Rionero in Vulture

Redazione ANSA

L'Irccs Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata (Crob) è riconosciuto a livello nazionale con Decreto del Ministro della Salute del 10 marzo 2008 nella specializzazione oncologica. L'Istituto è altresì ente del Servizio Sanitario Regionale. Rappresenta per il Mezzogiorno il terzo polo oncologico a carattere scientifico insieme all'Istituto nazionale tumori Fondazione Giovanni Pascale di Napoli e all'Istituto tumori Giovanni Paolo II di Bari.

GLI OBIETTIVI E I NUMERI – Il Crob svolge attività di assistenza sanitaria e di ricerca biomedica e sanitaria, di tipo clinico e traslazionale, promuove e realizza programmi di screening oncologici per le principali neoplasie, gestisce il Registro Regionale dei Tumori, partecipa a bandi di ricerca nazionali e internazionali, elabora ed attua, direttamente o in rapporto con altri enti, programmi di formazione professionale e di educazione sanitaria, fornisce assistenza sanitaria, psicologica, riabilitazione e follow-up oncologici in regime ambulatoriali in favore dei pazienti affetti dalle principali neoplasie. Al Crob sono attivi 87 posti letto, di cui 63 per ricoveri ordinari, 16 per ricoveri diurni (Day Hospital / Day Surgery) e 8 posti letto per le Cure Palliative.

RIFERIMENTI:
Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata – Rionero in Vulture
Direttore Generale: dott. Rocco Alessandro Maglietta
Direttore Sanitario: dott. Giovanni Battista Bochicchio
Indirizzo: via Padre Pio, 1 – Rionero in Vulture (Potenza)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA