Propositi per il nuovo anno, sul cibo funzionano se condivisi

Esperta: 'Farli diventare un affare di famiglia'

Redazione ANSA ROMA

Mangiare meglio, fare più esercizio fisico. Puntuali, con l'inizio del nuovo anno, arrivano i buoni propositi, che spesso attengono alla salute e alla forma fisica.
    Perché queste risoluzioni diventino successi, la cosa principale è renderli un 'affare di famiglia' qualcosa che vede coinvolti tutti, da condividere. Questo uno dei consigli di Amy Rosenfeld, dietista del Northern Westchester Hospital di Mount Kisco. Secondo l'esperta il primo passo è mirare a mangiare più frutta e verdura fresca in una varietà di colori. Ciò può aiutare a ottenere tutte le vitamine e i minerali di cui si ha bisogno. "Si può creare un gioco per avere tutti i colori dell'arcobaleno ogni settimana - spiega Rosenfeld - ingaggiando in famiglia una sorta di competizione, per vedere chi arriva prima a completare l'arcobaleno". Un altro consiglio è provare con regolarità nuove verdure, selezionandole e cucinandole insieme almeno una volta a settimana. Mangiare il più possibile in famiglia è poi un'ottima idea, così come controllare che la dispensa sia libera da cibi poco sani. Altro suggerimento è prendere in considerazione di realizzare un piccolo orto sul proprio balcone o giardino e, per quanto riguarda la preparazione dei pasti, cucinare un po' di più a cena in modo da avere magari qualcosa di sano che avanza per il pranzo del giorno dopo e tenere pronti spuntini sani. Al ristorante, invece, le opzioni di cottura da preferire sono alla griglia, al forno oppure arrosto, chiedendo eventuali piccole modifiche ai piatti come l'aggiunta di verdure. Infine, vi è la nota per alcuni 'dolente' dell'attività fisica: non è necessario andare in palestra tutti insieme, basta anche partire da piccole cose, come una passeggiata in compagnia o una lezione di yoga. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: