Rivoluzione Weight Watchers, 200 cibi declassati a 0 punti

Al via programma 'freestyle', proprio prima abbuffate Natale

Redazione ANSA WASHINGTON

Duecento cibi 'liberi' o a 'zero punti' come si dice nel linguaggio della Weight Watchers, pioniera delle diete dimagranti. E' questa la rivoluzione in atto a partire da oggi nei programma per le decine di migliaia di seguaci di questa dieta, che specialmente negli Usa cercano di combattere obesita' e sovrappeso. Condizioni che colpiscono il 70% della popolazione.
    Basata sugli ultimi studi scientifici e sdoganata dai nutrizionisti della stessa azienda, la nuova agenda alimentare fa diventare 'free' cibi come il salmone affumicato, le uova, le aragoste, lo yogurt magro. E anche polli e tacchini senza pelle, fagioli, pannocchie. In poche parole: un pranzo a base di uova e salmone, equivarrebbe ad un pranzo saltato. Le piu' recenti linee-guida alimentari del governo Usa sottolineano l'importanza di tagliare gli zuccheri e aumentare le proteine. Ecco allora che il sistema 'smart points' di Weight Watchers ha creato un piano per cui anche tutte le verdure e frutti hanno zero punti. E si possono mangiare in quantita' senza contarne le calorie.
    "D'altronde e' difficile lasciarsi andare ad eccessi con broccoli e kale. Ben altro discorso e' mangiare in quantita' alimenti zuccherati o bibite", ha spiegato a 'Business Insider' Cora Anselmo,nutrizionista dello Sloan Kettering Cancer Center. La Weight Watchers ha testato per sei mesi il nuovo regime su circa 160 partecipanti: tutti sono dimagriti ed hanno apparentemente sofferto meno la fame rispetto al precedente sistema dei punti. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA