Cani e gatti in auto: la normativa e i consigli

Normativa sul trasporto di animali in auto e consigli pratici oltre le prescrizioni

Redazione ANSA

Trasportare animali in auto
Per trasportare gli animali in auto c’è una serie di norme da sapere per salvaguardare in primis tutta la loro sicurezza una volta a bordo. Che siano cani piuttosto che gatti o altri animali domestici c’è da considerare che sono comunque una tipologia di passeggeri ed in quanto tali il Codice della Strada ha riservato loro delle normative per un trasporto sicuro.
Sanzioni se non si rispettano le norme
Nel momento in cui non vengano rispettati gli obblighi che appunto il Codice della Strada prevede, il conducente del veicolo è soggetto ad una sanzione che va da una cifra di 68,50 Euro fino ad un tetto massimo di 275,10 Euro con decurtazione dei punti dalla patente di guida.


Come si trasporta un animale in auto
Nel Codice della Strada è l’articolo numero 169 quello che regolarizza il trasporto di animali all’interno della propria autovettura. Essi devono esser trasportati all’interno di una apposita gabbietta o comunque un contenitore che non vada ad ostacolarne la loro libertà di movimento, è quindi opportuno scegliere questo elemento in base alle loro dimensioni; nel caso in cui non si disponga appunto di questa gabbietta o l’animale in questione sia di considerevoli dimensioni, si può sempre ricorrere a farlo salire nel bagagliaio e dividere quest’ultimo dalla zona abitacolo con un’apposita rete o altro dispositivo anti-intrusione.


Trasportare un cane in auto
Si sa che non tutti i cani amano viaggiare in auto ma se per un determinato motivo, ad esempio quando si va in vacanza, sono obbligati a farlo, il conducente del mezzo deve sapere che è utile se non necessario utilizzare un trasportino che non è altro che un grande aiuto specialmente per il primo periodo di tempo, ossia affinché il cane non si abitui a quel che viaggiare in auto comporta nei suoi confronti. Per i cani di taglia medio-grande sono in vendita nei negozi appositi delle particolari cinture di sicurezza appunto adatte ai cani: queste sono una sorta di imbragatura che, una volta legata attorno al cane, è possibile attaccare alle normali cinture di sicurezza a tre punti delle autovetture. Per ultimo vi citiamo quella soluzione anticipata in precedenza, ossia per i cani di taglia grande o medio-grande è utile l’alternativa di installare nella vettura una rete divisoria rigida che appunto va a separare l’abitacolo dalla zona bagagliaio e l’animale è libero di muoversi in quello spazio.


Trasportare un gatto in auto
Diversamente da quanto detto finora, il trasporto di un animale in auto cambia se si tratta di un gatto. Questi infatti possono esser trasportati esclusivamente all’interno di un trasportino che consenta comunque al felino di muoversi liberamente all’interno dello stesso senza ostacoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA