A Monterey settimana record con auto epoca da 1.000 mln

Sfilate, aste e concorsi da capogiro in California

di Andrea Silvuni

ROMA - Per chi non si interessa di motori sono solo nomi di cittadine sulla costa californiana a sud di San Francisco. Ma per chi si esalta a sentire il rombo di un V12 Ferrari o a 'respirare' il profumo del cuoio di una Jaguar degli Anni '60, luoghi come Carmel, Monterey e Pebble Beach rappresentano i vertici di un vero 'triangolo magico', il territorio in cui puntualmente ogni anno (con la complicità del vicino circuito di Laguna Seca) si svolge dopo Ferragosto il più importante e qualificante mega-evento motoristico mondiale. ''Questa settimana - scrive l'autorevole agenzia Bloomberg - Carmel in California diventa il centro dell'universo dell'automobile'' e per rafforzare questa affermazione non si limita a ricordare i prezzi, niente affatto popolari, dei biglietti per entrare alla varie manifestazioni (fino a oltre 600 dollari per persona) ma calcola, con l'aiuto dell'analista McKeel Hagerty, in 370 milioni di dollari - quasi 330 milioni di euro - il valore complessivo delle vetture classiche e da collezione che saranno battute fino al 21 agosto durante le numerose aste specializzate. Se a questa cifra, già da capogiro, si aggiunge la stima (per difetto) delle migliaia tra vetture d'epoca e supercar che saranno protagoniste delle sfilate, dei raduni e delle mostre - con la conclusione domenica prossima sul campo da golf di Pebble Beach dell'omonimo Concorso di Eleganza - non è assolutamente azzardato ipotizzare che quest'anno in quella 'fetta' della California sarà concentrato un capitale in storia ed eccellenza dei motori dal valore superiore a 1.100-1.200 milioni di dollari, cioè un miliardo di euro! Tra quelle in programma, le aste più importanti saranno sicuramente quelle di RM Sotheby, Bonhams e Gooding & Co. Nelle giornate del 19 e del 20 agosto RM Sotheby batterà al Portola Hotel di Pebble Beach numerose rarità, tra cui la più preziosa Jaguar al mondo, la D-Type tdel 1955 vittoriosa alla 24 Ore di Le Mans (25 milioni di dollari) valutazione identica a quella dell'Alfa Romeo 8C 2900 Lungo Spider del 1939.

Riflettori puntati il 19 agosto anche sull'evento di Bonhams al Quail Lodge & Golf Club di Carmel: tra le auto che verranno proposte una Bugatti Type 51 Grand Prix Racing del 1931 e una splendida Lancia Aurelia B24S Spider America del 1955, entrambe con base d'asta a 1 milione di dollari. Gooding per l'evento del 20-21 agosto al Pebble Beach Resort ha in catalogo 160 gioielli, di cui 36 con una stima superiore a 1 milione di dollari. Spiccano la Ferrari 250 GT Spider Competizione del 1959 (si parte con le offerte da 20 milioni) e la Ferrari 250 GT SWB Berlinetta Competizione del 1960 (18 milioni). Altra reginetta dell'evento di Gooding la Bugatti Type 55 del 1932, che ha gareggiato alla Mille Miglia di quell'anno. La 'settimana' di Monterey inizia oggi con una bella mostra mercato per oggetti, libri, ricambi e altre rarità - l'Automobilia Monterey alle Embassy Suites del Canyon Del Rey e prosegue in giornata con il Concours on the Avenue nell'affascinate cittadina di Carmel-By-The-Sea (di cui Clint Eastwood è stato sindaco dal 1986 al 1988) e con il raduno Classic Motorsports Magazine Monterey che inizia alla Folktale Winery della Carmel Valley Road, a Carmel.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA