Enea, sensori hi-tech per la sicurezza di ponti e viadotti

Progetto sperimentale su A2, con Anas, Takius e consorzio Train

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 6 DIC - Sensori hi-tech per migliorare la sicurezza di ponti e viadotti sulle strade italiane. E' questo l'obiettivo di SENTINEL (Sistema di pEsatura diNamica inTellIgente per la gestioNE deL traffico pesante), un progetto sperimentale che ha preso il via in questi giorni e coinvolge Enea, in veste di capofila, Anas, Takius e Consorzio Train. L'idea base e' quella di "controllare in tempo reale l'impatto del traffico pesante su ponti, viadotti e altre infrastrutture strategiche della rete stradale con sistemi intelligenti e hi-tech, in grado di 'pesare' i TIR in corsa e proporre soluzioni alternative di sicurezza stradale. È l'obiettivo", spiega l'Enea, con un "primo dimostratore pilota verrà realizzato sulla Salerno-Reggio Calabria, l'autostrada A2, in un sito individuato da Anas presso un viadotto del tratto campano, sulla base di un finanziamento complessivo di circa 4,6 milioni di euro per una durata di 30 mesi".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: