Stretta su uso cellulari alla guida a Roma, più controlli

Vigili in borghese e su moto per sorprendere automobilisti

Redazione ANSA ROMA

Stretta a Roma sull'uso dei cellullari alla guida. Il Comando generale della polizia locale ha predisposto un rafforzamento dei controlli di polizia stradale in varie zone del territorio contro l'uso del cellulare alla guida. Gli agenti del Gruppo Pronto Intervento Traffico (Gpit), in abiti civili e a bordo di moto senza colori, avrà il compito di sorprendere e sanzionare i conducenti che utilizzano cellulari senza auricolari o vivavoce. Dalle telefonate ai messaggi, sono oltre 15mila le sanzioni elevate dall'inizio dell'anno, un numero destinato a salire grazie anche a questo nuovo servizio - sottolinea la polizia locale. Per i trasgressori, oltre alla sanzione di 161 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente, scatterà la sospensione della patente da 1 a 3 mesi in caso di recidiva nel corso del biennio. "L'azione messa in campo dalla Polizia Locale, che mira a contrastare tali condotte di guida pericolose, legate spesso alle distrazioni al volante, ha l'obiettivo finale di limitare e dissuadere da comportamenti irresponsabili che possono provocare incidenti stradali, anche gravi" si legge in una nota.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA