Da Peugeot più sicurezza con tecnologia ADAS e i-Cockpit

Nuova gamma abbina vantaggi da integrazione delle due soluzioni

Redazione ANSA

ROMA - Peugeot prosegue a innovare la sua gamma abbinando gli aggiornamenti della tecnologia per la sicurezza di marcia di tipo ADAS ai vantaggi offerti dall'i-Cockpit. L'originale disposizione di cruscotto e volante, introdotta dalla Casa del Leone sui alcuni dei suoi modelli, garantisce, infatti, al conducente una migliore visibilità della strumentazione e assicura un'integrazione delle informazioni che gli permette di familiarizzare in modo totale con le nuove funzioni di ausilio alla guida. Su 3008 e 5008, per esempio, al pilota i dati appaiono direttamente nel suo campo visivo, su uno schermo digitale di 12,3'', e questo facilita l'uso anche dei sistemi più avanzati.

Con ogni restyling i modelli ''aprono a un certo numero di aiuti alla guida, avviando - chiariscono dalla Francia - una politica proattiva di funzioni di aiuto alla guida per tutti''.

Il ventaglio di proposte tecnologiche per la sicurezza proposto da Peugeot sulle proprie vetture è già oggi ampio. Al momento il Costruttore offre sulla piccola 108 l'Active City Brake, il Lane Departure System e la retrocamera e sulle vetture di segmento B (208 e 2008) l'Active City Brake, il Park Assist, la retrocamera e la 3D connected navigation con riconoscimento vocale. Sui segmenti C1 e K1, compresi quelli che derivano da veicoli commerciali come il Partner, sono standard la frenata automatica di emergenza e la retrocamera. I nuovi Traveller ed Expert dispongono di Adaptive Cruise Control con Distance Alert, di Active Safety Brake, Blind Corner Assist, retrocamera con VisioPark 1 (immagine proiettata su un touch screen da 7'', visuale posteriore aerea 180 e funzione zoom vista posteriore), Lane Departure Warning, Speed Limit Detection, Driver Attention Alert, High Beam Assist, 3D connected navigation con riconoscimento vocale. Con il recente lancio dei Suv 3008 e 5008 e la presentazione delle nuove 308 berlina e 308 SW, il segmento C è stato totalmente rinnovato, e propone tutti gli aiuti alla guida della prima fase del programma AVA di Groupe PSA, quello che porterà alla guida autonoma. Jean-Philippe Imparato, direttore del brand transalpino chiarisce: ''Il Marchio Peugeot ha avviato il suo upgrade di gamma contando su prodotti forti e apprezzati. La qualità e il contenuto tecnologico sono parte integrante di questa strategia, che offre ai nostri clienti vantaggi sostanziali in termini di immagine e valore residuo. Gli aiuti alla guida sono oggi largamente diffusi nella nostra gamma.

L'abbinamento con l'i-Cockpit offre nuovi benefici, che il Marchio continuerà a studiare nell'ambito delle prospettive offerte dall'auto a guida autonoma''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA