Opel GrandlandX Hybrid4, ibrido plug-in alla prova su strada

Da gennaio in concessionaria, raggiunge totale di 300 CV

Carlo Mandelli MILANO

Dopo l'anteprima mondiale allo scorso Salone di Francoforte e l'inizio degli ordini a luglio, Opel GrandlandX Hybrid4 sta arrivando nelle concessionarie. Per l'occasione siamo stati a provare l'ibrido sulle strade all'interno e attorno alla Foresta Nera, in Germania, luogo ideale per mettere alla prova tutte le funzionalità del veicolo, spinto da un motore a benzina assieme a due motori elettrici, cambio automatico a otto rapporti e trazione integrale elettrica. Grandland X Hybrid4 è anche il primo veicolo elettrico ibrido plug-in del marchio tedesco, pensato per unire la potenza di un motore turbo benzina 1.6 e quella di due motori elettrici, uno sull'anteriore e uno sul posteriore, per una potenza complessiva che raggiunge il ragguardevole tetto di 300 CV. Il consumo di carburante nel ciclo misto, secondo la procedura WLTP[1] è di 1,4-1,3 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 32-29 g/km (nel ciclo NEDC[2]: 1,6-1,5 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 36-34 g/km). Opel Grandland X Hybrid4 fa anche parte della strategia del marchio tedesco volta agli obiettivi futuri di termini di CO2 e, insieme alla nuova Opel Corsa-e, contribuisce all'elettrificazione dell'intera gamma del marchio che è prevista per il 2024.


Nel dettaglio, Il sistema di propulsione di Grandland X Hybrid4 comprende un motore turbo benzina 1.6 litri quattro cilindri a iniezione diretta da 147 kW/200 CV, certificato WLTP e a norma Euro 6d, adattato specificamente per questa applicazione ibrida, oltre ad un sistema di trazione elettrico con due motori (anteriore da 81 kW/110 CV, posteriore da 83 kW/113 CV), trazione integrale e batteria agli ioni di litio da 13,2 kWh. Il motore elettrico anteriore è abbinato alla trasmissione automatica elettrica a otto velocità. Il secondo motore elettrico e il differenziale sono integrati nell'asse posteriore elettrico per fornire la trazione integrale on demand. Secondo il ciclo di guida WLTP1, l'ibrido plug-in è in grado di percorrere fino a 59 chilometri in modalità puramente elettrica.

OPEL GRANDLAND X HYBRID4


Quattro sono invece le modalità di guida: elettrica, ibrida, trazione integrale e Sport. Scegliendo la modalità ibrida, la vettura seleziona automaticamente la modalità di propulsione più efficiente, con la possibilità di passare alla modalità elettrica per guidare a emissioni zero nei centri urbani. La modalità e-Save, inoltre, protegge l'energia elettrica accumulata nella batteria ad alta tensione per poterla utilizzare in seguito, come nel caso in cui ci si trovi a guidare nelle zone ad accesso limitato ai soli veicoli elettrici. La modalità Sport, con tuti i cavalli motore a disposizione, consente una guida più dinamica e unisce la potenza del motore termico e di quello elettrico. La modalità a 4 ruote motrici, poi, garantisce trazione su tutti i tipi di strade, quelle ghiacciate della Foresta Nera tedesca come quella delle città nordiche in inverno. Sul versante dei prezzi, la somma degli incentivi Opel a quelli statali porta ad una riduzione massima di prezzo di 8.500 euro, corrispondente ad un prezzo per Opel Grandland X Hybrid4 Plug-In di 38.400 euro. Nel caso della versione a due ruote motrici, recentemente annunciata dal costruttore tedesco, il prezzo di ingresso alla gamma di per Opel Grandland X Hybrid Plug-In, in caso di rottamazione, parte da 34.050 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie