Mercedes Classe A 250e e GLE 350de, prime impressioni di guida

Al Salone di Francoforte provate le 2 ibride plug-in

dell'inviato Giannantonio Pettinelli FRANCOFORTE

Fra le novità Mercedes presentate al Salone di Francoforte sicuramente hanno manifestato moltissimo interesse le versioni ibride plug in di Classe A e Classe B e GLE che entrano a far parte della famiglia EQ Power. Le nuove motorizzazioni sono state oggetto in anteprima di un test drive per alcuni giornalisti a Francoforte.

Sia la Classe A, disponibile anche in versione Sedan, che la Classe B montano un motore 1.300 a benzina collegato ad un cambio a doppia frizione 8F-DCT in cui e' integrato il gruppo ibrido compatto da 75Kw. La potenza complessiva del sistema PHEV è di 218 Cv, a cui contribuisce con 100 Cv l'unità elettrica. La coppia complessiva è di 450 Nm, così da garantire prestazioni di tutto rispetto: A 250e, ad esempio, passa da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi, e raggiunge - in assenza di limiti - una velocità massima di 235 km/h. In modalità 100% elettrica le due compatte della famiglia EQ Power offrono un'autonomia di 70-75 km (NEDC) e permettono di raggiungere una velocità massima di 140 km/h. Le nuove versioni della Classe A e della Classe B sono omologate secondo le norme NEDC con valori di consumi ed emissioni davvero bassi: 1,5-1,4 litri/100 km e 34-33 g/km di CO2 per la A 250e; 1,4litri/100 km e 33-32 g/km di CO2 per la A 250e Sedan; 1,6-1,4litri/100 km e 36-32 g/km di CO2 per la B 250e.

La GLE 350de 4MATIC adotta, invece, un 4 cilindri diesel 2.000 di cilindrata con 195 cv a cui è accoppiato un motore elettrico da 100Kw, per una potenza combinata di ben 320cv e 700Nm.

IL SUV ibrido diesel di Casa Mercedes accelera da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 210 km/h. In modalità solamente elettrica la GLE 350de può raggiungere i 160 km/h. Per quanto riguarda i consumi la Mercedes dichiara per la GLE 1,1 litri di gasolio per 100Km e una autonomia in modalità elettrica di oltre 100km.

Sia la Classe A che il GLE nel test drive hanno manifestato doti da vere supercar nelle proprie categorie. La Classe A in particolare lungo le strade tedesche grazie ai 218cv ha mostrato uno scatto da vera sportiva. Oltre alle modalità di guida Comfort, Eco e Sport, il guidatore della A 250e B 250e può selezionare anche quelle specifiche Electric e Battery Level in modo da usare più o meno il motore elettrico. In città ci si divincola nel traffico in modalità completamente elettrica con una buona autonomia. Ma è sulle strade extraurbane che si apprezza ancor di più la spinta che garantisce l'EQ Power. In particolare la GLE 4 Matic ha evidenziato prestazioni davvero interessanti sia in accelerazione che nei consumi. GLE vanta straordinaria fluidità di marcia, definendo un nuovo standard nella sua categoria, quanto a silenziosità ed assenza di vibrazioni. E in modalità elettrica, si può ottenere ancora di meglio. L'ampio passo, di quasi tre metri (2.995 mm), va soprattutto a vantaggio dei sedili posteriori, che offrono grande libertà di movimento per le gambe. In questa zona, a richiesta, la nuova GLE vanta un'ulteriore novità assoluta nel segmento SUV: per la prima volta, la seconda fila di sedili è regolabile in modo completamente elettrico. Come modello più grande della famiglia EQ Power, GLE 350de 4MATIC trae particolari vantaggi dagli attuali sviluppi tecnologici: ad esempio, offre grandi potenzialità la possibilità di recupero su tutte e quattro le ruote, con una coppia di recupero massima abbinata di 1.800 Nm. In tale modalità, la maggior parte delle situazioni di guida può essere gestita semplicemente intervenendo sul pedale dell'acceleratore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA