Salone di Francoforte 2019, la nuova era di Smart: full electric

Al debutto la versione che segna la svolta del brand

Redazione ANSA ROMA

Innovativa, digitale e 100% elettrica: al salone di Francoforte 2019 smart presenta i suoi modelli fortwo e forfour completamente rinnovati, con interventi estetici e digitali. Il design si fonde con una connettività intelligente e trazioni esclusivamente elettriche. ''Smart ha un ruolo pionieristico nella mobilità urbana, e ripensare le cose è da sempre parte della sua identità. La conversione dell'intera gamma di modelli alla trazione puramente elettrica segna l'inizio di un nuovo capitolo nella storia del marchio. Oltre a offrire innovativi concetti di car sharing e servizi digitali, siamo i primi a compiere questo passaggio radicale dai motori a combustione interna alle trazioni puramente elettriche'', ha precisato Daniel Lescow, responsabile Brand e Product Management per smart, la mente che si cela dietro l'inizio della nuova era smart.

 

Esteticamente, su questa versione full electric per la prima volta il frontale dei nuovi modelli elettrici smart si differenzia tra fortwo e forfour. Se la quattro posti adotta una linea dinamica che si allarga verso il basso formando una "A" - ripresa dalla showcar smart Vision EQ fortwo - e fendinebbia integrati (a richiesta), la fortwo mantiene il classico frontale che infonde allegria. Con il ritorno alla mascherina a "V" senza logo, abbinata alla scritta smart sovrastante, il marchio si riallaccia agli inizi, ai tratti stilistici dei primi modelli. La nuova configurazione più chiara e pulita comprende anche i fari. Con il passaggio radicale alla trazione elettrica a batteria, anche l'illuminazione si dota di fari completamente a LED disponibili a richiesta. Anche le luci posteriori sono un elemento tecnico ed estetico dei rinnovati modelli smart. Le altre caratteristiche stilistiche restano quelle tipiche di smart. Il design "one-and-a-half-box" ("a un volume e mezzo") con gli sbalzi anteriori e posteriori ridottissimi sottolinea, insieme alle ruote a filo dei passaruota larghi, la caratteristica posizione della vettura, che appare salda sulla strada. Anche l'abitabilità rimane generosa. Le dimensioni dell'abitacolo di fortwo e forfour, rapportate alla lunghezza esterna, rimangono senza rivali. Nessun'altra auto offre la stessa spaziosità su una superficie così ridotta come le due nuove smart. All'interno, il sistema di Infotainment di nuova generazione apre una nuova dimensione quanto a versatilità e comfort di comando. Con il concetto di User Experience, si punta per la prima volta all'interazione diretta con il telefono cellulare dei clienti e la sua potenza di calcolo.

Smart diventa non solo completamente elettrica, ma anche completamente digitale. Con l'app smart EQ control porta la mobilità elettrica nello smartphone del guidatore. Tra i servizi digitali disponibili, il "my smart" con il quale il cliente può verificare in tempo reale la posizione della propria smart, e il 'ready to park' e 'ready to charge' che permettono di integrarsi nell'ecosistema urbano per un facile utilizzo della vettura. Con 160 Nm di coppia disponibili da subito, i modelli elettrici vantano un'accelerazione senza compromessi: smart EQ fortwo coupé scatta in soli 4,8 secondi da 0 a 60km/h quasi senza far rumore. La batteria agli ioni di litio è fornita da Deutsche Accumotive, una società Daimler, ed è composta da tre moduli ad alto voltaggio e da un totale di 96 celle, anch'esse ad alto voltaggio. Raggiunge una capacità di 17.6 kWh, sufficienti per garantire un'autonomia di 159 chilometri nel ciclo NEDC. Si tratta di un valore molto superiore all'autonomia media che si registra in Germania.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA