Classe A Sedan, la nuova baby Benz della casa di Stoccarda

Berlina a coda corta per i giovani che cercano il piacere di guida

Redazione ANSA ROMA

Una baby Benz dalla linea accattivante, sportiva e al tempo stesso con una abitabilità da far invidia alle sorelle maggiori. Il tutto condito con innovazioni che la rendono una vettura all'avanguardia sia a livello tecnico che multimediale. Sono le caratteristiche della nuova Mercedes Classe A Sedan che è stata presentata alla stampa nazionale sulle strade della Costiera Amalfitana accompagnata in questo viaggio dalle sorelle maggiori: la Cla Coupé e la Classe C berlina.

Tre berline così vicine e al tempo stesso così lontane. La Classe A Sedan, infatti, è un abito su misura per il cliente giovane che desidera una berlina compatta a tre volumi (4 metri e 55), segnata da linee dinamiche e un'autorevolezza discreta ed elegante. Se la Classe C ha una linea elegante e austera propria di una piccola ammiraglia, la Cla Coupé invece è caratterizzata da uno stile molto più sportivo e individuale con una carrozzeria a quattro porte, proprio come la sorella maggiore CLS. Un dinamismo che colpisce al primo sguardo: sarà per questo che è oggi la vettura con il più alto tasso di 'conquista' all'interno della gamma della Stella. Infatti, ben il 50% dei clienti che hanno scelto la CLA o la CLA Shooting Brake provengono da altri marchi. La nuova Classe A Sedan è una viaggiatrice pura che al tempo stesso si trova perfettamente a proprio agio nell'habitat metropolitano: la vettura ideale per restituire a un target giovane il piacere e il divertimento di guidare una berlina a coda corta. Un trend ben consolidato negli Stati Uniti e in Cina, ma che sta iniziando a lasciare il segno anche in Europa.


Una sfida che i designer del team di Gorden Wagener hanno raccolto con grande entusiasmo, restituendo nuova vita all'immagine della berlina, anche in termini aerodinamici con un Cx record di 0,22.

A livello multimediale sulla nuova Classe A Sedan fa il suo esordio il sistema più evoluto del MBUX (Mercedes-Benz User Experience). Debuttano, infatti, nuovi servizi Mercedes me connect e ne vengono perfezionati altri. Tra questi vi sono la modalità di navigazione sulla base della comunicazione Car-to-X (informazioni da veicolo a veicolo su avvenimenti rilevati da sensori, come ad esempio una frenata di emergenza o un intervento dell'ESP, oppure rilevati grazie a un messaggio manuale dell'utente, come un incidente) e il tracking del veicolo, che facilita la ricerca dell'auto parcheggiata e invia un messaggio nel caso in cui la vettura sia stata urtata o rimorchiata. L'assistente vocale Hey Mercedes ora è in grado di rispondere a domande molto più complesse e, attraverso la personalizzazione dei profili, di relazionarsi solo con l'utente che per ultimo lo ha attivato, senza confonderlo con altre voci.

Mercedes, ecco la nuova Classe A Sedan


A bordo della Classe A Sedan troviamo tutti anche tutti i sistemi di sicurezza delle classi superiori della Casa di Stoccarda con sistemi di assistenza alla guida di ultimissima generazione, con alcune funzioni riprese da Classe S. La Classe A Sedan può viaggiare in modalità parzialmente automatica, il presupposto fondamentale è la capacità di sapere cosa succede nelle immediate vicinanze: i sistemi di telecamere e radar migliorati le consentono di vedere fino a una distanza di 500 metri. Per le funzioni di assistenza Classe A Sedan ricorre anche ai dati cartografici e di navigazione. Inoltre può essere dotata dei fari Multibeam led che consentono di adeguare elettronicamente le luci di marcia alle condizioni del traffico in modo estremamente rapido e preciso.

Per l'ultima nata della casa di Stoccarda sono previsti quattro allestimenti (Executive, Business, Sport e Premium) e dieci motorizzazioni tutte super ecologiche, due delle quali abbinate alla trazione integrale 4MATIC. I prezzi partono da 29mila euro per la versione Executive.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA