Bmw Vision M NEXT, anche emozioni nel futuro dell'auto

Dopo iNEXT a guida autonoma, ecco la sportiva da pilotare

Redazione ANSA ROMA

Come sarà l'automobile dei prossimi decenni? Come ci sposteremo in futuro? Sfruttando una sorta di moderna 'macchina del tempo' basata sulla coesistenza di oggetti concreti e realtà virtuale, Bmw Group ha provato oggi a Monaco, durante l'evento #NEXTGen, a dare risposta a questi diffusi interrogativi, naturalmente attraverso la visione creativa della propria direzione Design. Accanto ad una concept car già mostrata in precedenti occasioni - il supersuv Vision iNEXT del 2018 - Bmw ha svelato oggi la berlinetta sportiva del futuro Vision M NEXT che, secondo quanto è stato spiegato ''completa la rivoluzione della mobilità aggiungendo alla opzione Essere Guidati (EASE) quella di Enfatizzare l'Individualità (BOOST)''.

Il Design di Bmw sta dunque dando forma ai cambiamenti che caratterizzeranno il piacere di essere trasportati sui veicoli autonomi o su quelli da guidare provando le tradizionali emozioni dinamiche di una Bmw. Ambiti innovativi - come appunto la guida autonoma, connettività, elettrificazione e servizi (ACES) - apriranno nuove opportunità ed esperienze e, al contempo, obbligheranno l'industria automobilistica ad un cambio di paradigma. In futuro, si potranno scegliere modelli accoglienti come un salotto (iNEXT) o sportivi come una vera auto da corsa (M NEXT), sempre riconoscibili come Bmw ma punto di partenza di esperienze diverse. L'automobile non sarà più solo un 'veicolo' ma di volta in volta diventerà un luogo per il relax, per l'interazione, per l'intrattenimento e la meditazione. E allo stesso tempo essere la più pura macchina 'da guidare', consentendo ai clienti di sperimentare nuovi aspetti della dinamica di pilotaggio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA