Skoda svela Superb ibrida plug-in e Citigo elettrica

Il marchio presenta nuovo brand elettrico iV

Redazione ANSA ROMA

Skoda debutta nella mobilità elettrica con Superb iV e Citigo-e iV. ''Oggi Skoda fa il suo ingresso nel mondo della mobilità elettrica. Si tratta di un momento molto speciale per la nostra azienda, che il prossimo anno festeggerà il suo 125° compleanno - ha precisato il presidente di Skoda Auto, Bernhard Maier - . Il debutto è accompagnato da due modelli: il nostro primo completamente elettrico, Citigo-e iV come opzione d'accesso alla mobilità elettrica, e Superb iV come primo modello ibrido plug-in del marchio. Presentiamo inoltre la versione aggiornata della nostra ammiraglia Superb, con un design ulteriormente perfezionato e nuove tecnologie''. La gamma è stata svelata in occasione dell'Ice Hockey World Championship IIHF di cui la casa di Mlada Boleslav e main sponsor.

In particolare, le novità riguarda la Superb iV, con la sua propulsione ibrida plug-in, e Citigo-e iV, poi nel 2020 seguirà la prima Skoda esclusivamente elettrica, basata sul pianale modulare per veicoli elettrici del Gruppo Volkswagen (MEB) ed entro la fine del 2022 saranno lanciati sul mercato complessivamente dieci modelli elettrificati.

In particolare, come tutti i modelli Superb, anche Superb iV viene costruita nello stabilimento di Kvasiny, dove in futuro verranno realizzati anche i componenti per i modelli ibridi plug-in del Gruppo Volkswagen. Si tratta del primo modello Skoda dotato di propulsione ibrida plug-in: l'auto riceve la propulsione da un motore benzina 1.4TSI da 156CV e da un motore elettrico che eroga 85kW. La potenza di sistema massima è quindi 218CV (emissioni di CO2 sono inferiori a 40g/km) ed un'autonomia fino a 55chilometri nel ciclo WLTP. Altra novità è la Citigo-e iV, la prima auto esclusivamente elettrica della casa automobilistica boema. La scattante city car a emissioni locali zero è lunga 3.597mm, risultando così perfettamente idonea all'impiego nelle grandi città. Il suo motore elettrico eroga 61kW e, grazie alla batteria agli ioni di litio, raggiunge un'autonomia massima di 265chilometri secondo il ciclo WLTP. Quando l'energia si esaurisce, la batteria può essere ricaricata fino all'80% in 1ora, utilizzando un caricabatterie rapido a corrente continua da 40kW e un cavo di ricarica CCS (Combined Charging System).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA