Audi a Shanghai con AI:ME, auto per vivere meglio i viaggi

Guida autonoma livello 4 e un abitacolo-salotto per quattro

Redazione ANSA ROMA

La guida autonoma torna prepotentemente in scena, dopo la 'maratona' di presentazioni ed eventi legati alla elettrificazione, grazie alla creatività di Audi. Con AI:ME, una compatta da 4,30 metri di lunghezza e 2,77 di passo la Casa dei Quattro Anelli stupisce tutti portando ad Auto Shanghai 2019, il grande Salone asiatico che apre oggi, un veicolo di livello 4 (che non può muoversi dunque senza una persona seduta davanti al volante, anche se non si occupa della guida) e che potrebbe permettere - come spiega sinteticamente ma con grande efficacia Audi - agli occupanti ''di fare ciò che vogliono con il loro tempo a bordo'' in quanto l'auto ''offre un'ampia gamma di funzioni high-tech per la comunicazione, l'intrattenimento o semplicemente il relax''. Spinta da un motore elettrico posteriore da 125 kW (pari a 170 Cv) AI:ME dispone dunque di un abitacolo per quattro persone sfruttabile al 100%, sia per l'assenza del tunnel centrale sia per le generose dimensioni in larghezza (1,90) e in altezza (1,52).

Come dimostra un video di Audi (https://www.youtube.com/watch?v=c1BMjOQVJVQ) a bordo tutto è stato concepito con la tipica attenzione Audi ai dettagli e alla raffinatezza, dando spazio ad elementi e soluzioni (come la possibilità di mangiare e bere a bordo) che non fanno parte dei 'capitolati' per le auto di livello inferiore nella categoria di quelle a guida autonoma, in quanto fino al Sae 3 è richiesta sempre l'attenzione di pilota per intervenire in caso di necessità. Interessanti anche soluzioni, come il segnali che possono essere creati dai gruppi ottici full led, per 'dialogare' con gli altri utenti della strada e soprattutto con i pedoni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA