Nuova Golf GTI TCR da 290 CV, quasi un bolide da pista

Derivata dal modello per le competizioni può toccare i 260 km/h

Redazione ANSA ROMA

Dopo averla annunciata alla tradizionale festa del Woerthersee e averla mostrata nel maggio 2018 (per eccitare ancora di più gli appassionati) alla celebrazione della Golf Gli che si è svolta lo scorso agosto a Wolfsburg, Volkswagen porta finalmente sul mercato la velocissima super-Golf GTI TCR che deriva, come indica il nome, dalla variante racing con lo stesso nome due volte vincitrice assoluta della serie corse internazionali TCR.

Questa speciale Golf da 290 Cv può infatti raggiungere velocità fino a 260 km/h ed è dotata di un cambio a doppia frizione a 7 rapporti (DSG) che permette di scattare da 0 a 100 km/h in appena 5,6 secondi e toccare il 250 km/h, valore che sale a 260 con l'upgrade Vmax. Ancora più esclusiva della GTI Performance da 245 Cv, la Golf GTI TCR offre di serie il bloccaggio del differenziale sull'assale anteriore, i dischi dei freni ventilati con perforazioni, il selettore della modalità di guida, i sedili sportivi premium con un nuovo rivestimento in microfibra e tessuto, le cinture di sicurezza con bordi rossi e un volante racing esclusivo. Golf GTI TCR si distingue anche per le ruote forgiate in lega Belvedere da 18 pollici o Milton Keynes sempre da 18 pollici, per le calotte degli specchietti esterni nere, le minigonne sottoporta, lo splitter anteriore, lo spoiler posteriore TCR e un diffusore in coda. E per esaltare l'esclusività di questa versione, in sistema a Led proietta sull'asfalto (preferibilmente quello della pista!) il logo TCR quando vengono aperte le portiere anteriori. Non mancano anche le tecnologie per la sicurezza e il confort di guida come Front Assist, Active Info Display e fari a Led. GTI TCR può essere ulteriormente personalizzata con opzioni specifiche, come la pellicola decorativa a nido d'ape per i pannelli laterali, le calotte degli specchietti retrovisori in carbonio, la verniciatura in nero per il tetto e cerchi in lega di maggiore diametro. Un primo pacchetto - che comprende l'upgrade Vmax, una versione sportiva del sistema di smorzamento posteriore e il sistema di controllo adattivo del telaio DCC - prevede i cerchi Reifnitz da 19 pollici con pneumatici 235/35 R 19. Il secondo pacchetto comprende cerchi da 19 pollici Pretoria con pneumatici sportivi per pista (semi-slicks) di dimensioni 235/35 R 19. Anche qui sono inclusi l'upgrade Vmax, la versione sportiva dello smorzamento posteriore e il DCC. Questo pacchetto include anche serrature speciali con protezione antifurto estesa, per evitare che questo 'gioiello' (proposto in Germania a partire da 38.950 euro) finisca in mani sbagliate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA