Bmw a Salone Parigi, accanto a EV focus su suv ed emozioni

Debuttano X5, roadster Z4, Serie 8 Coupé e M5 Competition 625 Cv

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Attenzione all'ambiente e alla transizione che sta conducendo tutto il settore auto verso l'elettrificazione, compresi i modelli ibridi, ma senza dimenticare le emozioni, la tecnologia a disposizione del guidatore e la sportività.

Questi i 'messaggi' che arrivano dalle anticipazioni sulla presenza di Bmw all'imminente Mondial de l'Automobile di Parigi.

I nuovi modelli che saranno esposti - dalla Z4 alla M5 Competition, dal sav X5 alla Serie 8 Coupé - accanto alle ultime novità della gamma elettrica Bmw i, trasferiscono il nuovo linguaggio del design del marchio in numerosi segmenti e rappresentano progressi significativi nell'ambito della digitalizzazione, della funzionalità, della sostenibilità e della dinamica di guida. I visitatori dell'autoshow parigino potranno vedere, ad esempio, i primi modelli equipaggiati con il nuovo sistema operativo Bmw 7.0, che abilita una strumentazione e un pannello di controllo completamente digitali e consente di personalizzare ulteriormente il sistema alle preferenze individuali del guidatore. Altre innovazioni che saranno al centro dell'attenzione sono i fari Bmw Laserlight e l'assistente di controllo di direzione e di corsia (disponibili anche per altri nuovi modelli del marchio) oltre all'esclusivo Reversing Assistant, che controlla lo sterzo per manovre in retromarcia in aree ristrette dove la visibilità è limitata.

Le auto di serie pronte per il lancio sul mercato nel prossimo futuro e gli innovativi sviluppi tecnologici, esposti a Parigi dal 4 al 14 ottobre 2018, riflettono anche la rigorosa implementazione di Number One > Next, la strategia corporate Bmw che evidenzia i settori di sviluppo particolarmente rilevanti per il successo dell'azienda in futuro, ovvero design, guida autonoma, connettività, elettrificazione e servizi. Vera reginetta dello stand Bmw al Mondial de l'Automobile sarà, sicuramente, la nuova rodaste Z4, che scrive un nuovo capitolo nell'affascinante storia delle 'scoperte' Bmw a partire dalla iconica 507 del 1955. La due posti scoperta Z4, che festeggerà il suo debutto in anteprima nella capitale francese, unisce un puro pedigree sportivo - esaltato dal design potente ed emozionante in linea con il nuovo linguaggio stilistico del marchio - con gli stilemi propri delle vere scoperte del passato, come il classico tetto in tela (comunque con azionamento elettrico) e gli interni progettati attorno al pilota. Z4 porta al debutto il nuovo sistema operativo Bmw 7.0 che sposta controllo e funzionalità ad un livello più alto e utilizza display a colori da 10,25 pollici sia per il cruscotto digitale che per il monitor centrale. Sarà presente a Parigi anche la versione 'hot' della gamma Z4, quella M Performance M40i che grazie al motore 6 cilindri in linea da 340 Cv - accompagnato da sospensioni Adaptive M Sport, sterzo sportivo variabile, freni M Sport, differenziale posteriore sportivo M Sport a controllo elettronico, cerchi in lega leggera da 18 pollici M - promette prestazioni al top, con uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,6 secondi e un ineguagliabile piacere di guida.

Sotto i riflettori dell'evento di Parigi anche la nuova Serie 8 Coupé che combina le caratteristiche dinamiche di un'auto sportiva, sia visivamente che tecnologicamente, con l'esclusività di un coupé di lusso. Al top della gamma delle 8 Serie Coupé la nuova M850i xDrive con motore V8 che sviluppa 530 Cv. Prima mondiale a Parigi anche per la quarta generazione del sav X5 che propone una gamma aggiornata di motori, l'ultima evoluzione del sistema di trazione integrale intelligente xDrive e una serie di miglioramenti (come sospensioni pneumatiche, lo sterzo attivo integrale e il pacchetto Off-Road) che esaltano contemporaneamente le prestazioni in fuoristrada e la guida sportiva. Performance massimizzate per la nuova Bmw M5 Competition la variante più potente e sportiva della Serie 5 che usufruisce di un incremento di 25 Cv (rispetto alla versione standard della M5) e mette a disposizione del pilota ben 625 Cv, riducendo a soli 3,3 secondi lo scatto da 0 a 100 km/h.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA