Mercedes Vision EQ Silver Arrow, fusione tra ieri e domani

Concept di auto da gara elettrica permette competizioni virtuali

Redazione ANSA

ROMA - Con la showcar Vision EQ Silver Arrow, presentata in occasione della Monterey Car Week, Mercedes rende omaggio alla W125, la famosa auto carenata con cui Rudolf Caracciola toccò nel 1937 i 432,7km/h di velocità media tra l'andata e il ritorno sull'autostrada A5 tra Francoforte e Darmstadt, un primato di velocità su strade pubbliche rimasto imbattuto fino al novembre 2017. Ma come ha sottolineato lo stesso Gorden Wagener, responsabile del design di Daimler AG, ''la Vision EQ Silver Arrow è stata concepita per la velocità e per il piacere di guida, incarna un lusso innovativo e getta uno sguardo sul futuro del nostro design. Così facendo, questa showcar, porta all'estremo il linguaggio formale di EQ, il nostro nuovo marchio di prodotti e tecnologie a zero emissioni''. Con il suo design pulito ed essenziale, Vision EQ Silver Arrow interpreta il linguaggio formale della Sensual Purity in chiave EQ. La silhouette aerodinamica di questa monoposto - lunga circa 5,30 metri e alta circa un metro - è slanciata, armonica e leggera, grazie all'adozione della fibra di carbonio per la costruzione. La grande scritta EQ, posta davanti alle ruote posteriori, è illuminata di blu, il colore che richiama il marchio a zero emissioni della Stella. L'esclusiva vernice Tintaq Alubeam - che ricorda la storica Freccia d'Argento che, per ridurne il peso, venne privata della sua vernice bianca - le conferisce un aspetto ancora più esclusivo. Anche i cerchi a razze ella Vision EQ Silver Arrow costituiscono un elemento stilistico innovativo, con i coprimozzi fermi e i cerchi parzialmente carenati. Le 168 razze di ogni cerchio sono realizzate in alluminio leggero e verniciate nella tonalità Oro Rosé, tipica dei prodotti del Marchio EQ.

A garantire una trazione eccellente e accelerazioni brillanti provvedono gli pneumatici slick Pirelli nel formato 255/25 R 24 (anteriori) e 305/25 R 26 (posteriori). Il motivo a stella, realizzato sul battistrada grazie alla collaborazione con il produttore della P Lunga, testimonia la passione e per i dettagli. Il diffusore posteriore richiama il mondo delle corse, con i due spoiler attivi che non solo garantiscono carico aerodinamico al posteriore, ma fungono anche da aero-freno, aumentando la resistenza in fase di frenata. Gli interni di Vision EQ Silver Arrow confermano l'attenzione ai valori del lusso orientato al progresso, materiali pregiati e tradizionali - come la pelle color marrone cuoio per il sedile e il volante, l'alluminio lucidato e il legno di noce massiccio per il pianale - che si combinano con l'high tech come lo schermo panoramico e gli strumenti innovativi capaci di far vivere un'esperienza unica al guidatore. Il posto guida è circondato da un ampio schermo panoramico, sul quale viene proiettata un'immagine 3D dell'ambiente circostante. Grazie all'intelligenza artificiale, si può realizzare una vera e propria gara virtuale contro le Frecce d'Argento storiche o moderne. Lo schermo panoramico, infatti, permette di visualizzare una pista virtuale, con indicazioni sulla posizione dell'avversario, che viene mostrato come 'ghost' nello schermo. La funzione di assistenza Virtual Race Coach, inoltre, fornisce indicazioni al pilota durante la corsa, aiutandolo a migliorare le proprie performance. Vision EQ Silver Arrow è, a tutti gli effetti, una vettura completamente elettrica, così come tutti i prodotti della famiglia EQ di Mercedes. Questa silenziosa Freccia d'Argento, vanta una potenza di 550 kW (750 Cv), ottenuti grazie all'adozione di una batteria da 80 kWh, garantendo, inoltre, un'autonomia di oltre 400 km secondo lo standard WLTP.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA