Concept Audi PB18 e-Tron, futura supercar 100% elettrica

Presentata a Pebble Beach a pochi giorni da lancio suv e-Tron

Redazione ANSA

ROMA - In vista della presentazione del suo primo suv 100% elettrico, denominato e-Tron, Audi svela alla Pebble Beach Automotive Week di Monterey, in California la concept PB18 e-Tron che anticipa quello che potrebbe essere il radicale cambiamento delle supercar nel prossimo futuro. Caratterizzata da una generosa impronta a terra e da un ridotto sviluppo verticale, ispirata alla galleria del vento e all'utilizzo in circuito, PB18 e-Tron - che stata disegnata nel nuovo Centro Stile Audi di Malibu, in California - sposta verso l'alto l'asticella delle vetture ad alte prestazioni e si avvale dell'esperienza in pista e dei molteplici successi conseguiti a Le Mans dalla Casa di Ingolstadt. Lo sviluppo è stato affidato ad Audi Sport GmbH, affiliata del Brand specializzata nei modelli high performance. PB18 e-Tron denota una spiccata affinità con un'altra spettacolare concept dei Quattro Anelli, l'Audi Aicon. Non solo per i cristalli laterali a inclinazione differenziata - nella parte superiore si accentua la curvatura verso l'interno - e per gli ampi passaruota, ma anche per la trazione elettrica e l'impiego di accumulatori allo stato solido. A differenza di Aicon - pensata per la guida autonoma - nella PB18 e-Tron, infatti, a controllare l'auto è solo il pilota. A bordo non sono presenti i sistemi di guida autonoma e nemmeno le classiche dotazioni votate al confort che, inevitabilmente, incidono sul peso dell'auto. Il sedile del conducente e la plancia sono integrati in una monoscocca interna, spostabile lateralmente e posizionabile, qualora si viaggi da soli, al centro dell'abitacolo, come a bordo di una monoposto: la configurazione ideale per l'utilizzo in pista. Una caratteristica resa possibile dalla configurazione by wire di sterzo e pedali che permette di rinunciare al collegamento meccanico dei comandi.

''Volevamo offrire al conducente un'esperienza inedita, rivoluzionaria - ha detto Gael Buzyn responsabile dell'Audi Design Loft di Malibu - solitamente possibile solo a bordo di una vettura da competizione quale Audi R18. Ecco perché abbiamo progettato l'abitacolo in funzione della posizione di guida ideale, al centro. Il nostro obiettivo, tuttavia, è di conferire a PB18 e-Tron anche un'elevata adattabilità all'uso quotidiano''. Complici un mix di alluminio, carbonio e materiali compositi e l'innovativa batteria allo stato solido che è relativamente leggera, la massa complessiva della nuova supercar elettrica Audi risulta inferiore a 1.550 kg. Lunga 4,53 metri, larga di 2 metri e alta 1,15 metri. Dimensioni da sportiva di razza e linee che, complice l'ampio lunotto pressoché verticale, evocano le shooting brake. Ne conseguono un profilo immediatamente riconoscibile e una capacità di carico di ben 470 litri, valore irraggiungibile dalle supercar convenzionali. PB18 e-Tron è dotata di tre potenti motori elettrici: uno anteriore, due posteriori. Il sistema eroga 204 Cv all'avantreno e 476 Cv al retrotreno per una potenza totale massima si attesta a 680 Cv che, in modalità Boost, diventano 775. La coppia massima complessiva di 830 Nm consente un'accelerazione da 0 a 100 km/h in poco più di 2 secondi. Durante la circolazione stradale, il conducente può limitare la velocità massima a vantaggio dell'autonomia. Nella guida sportiva la configurazione a motori elettrici autonomi sull'assale posteriore al retrotreno permette di distribuire la coppia attivamente tra gli assali e, sfruttando il controllo elettronico della stabilità (ESC) l'adattamento della dinamica della vettura avviene in un batter di ciglia. La batteria allo stato solido, raffreddata a liquido, è caratterizzata da una potenza di 95 kWh. Garantisce un'autonomia di oltre 500 km nel ciclo WLTP.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: