Un milione di dollari per raffreddare ad aria una Porsche 911 moderna

Lo ha speso un cliente Usa per una 'replica' di un boxer d'epoca

Redazione ANSA ROMA

ROMA - L'amore per una marca (Porsche) e per un modello in particolare (la coupé 911) può portare a compiere atti che rasentano la follia, soprattutto se il conto in banca lascia libertà di spesa quasi assoluta. E' quanto è accaduto in California dove gli specialisti in restauri e ricostruzioni Porsche della Singer Vehicle Design guidati da Rob Dickinson si sono sentiti richiedere da un fedele e 'ben fornito' cliente - Scott Blattner - di ricreare una 911 con motore 6 cilindri boxer raffreddato ad aria, partendo da un monoblocco dell'epoca ma attualizzandolo a livello di tecnologie e prestazioni. Così, nell'ambito di un budget di circa 1 milione di dollari (di cui circa 600mila per la sola costruzione della 911) Dickinson si è rivolto alla Williams Advanced Engineering e al mitico progettista Hans Mezger - l'ingegnere che ha sviluppato le 911 Turbo, GT2 e GT3 ma anche il motore turbo TAG Porsche TTE P01 usato nelle monoposto McLaren MP4 di Niki Lauda e Alain Pros - per dare vita a questo moderna 'replica' di un boxer d'epoca. Il risultato, volutamente diverso rispetto agli attuali propulsori Porsche raffreddati a liquido, è straordinario.

Alleggerito al massimo e dotato di raffinatezze come le bielle in titanio, i corpi farfallati in alluminio e il doppio circuito di lubrificazione, il boxer 'air cooled' utilizza condotti di raffreddamento in fibra di carbonio e una ventola centrale - come nelle 911 del passato - ad alta tecnologia e perfettamente inserita nel nuovo layout del vano motore, assieme a un impianto di scarico riprogettato ad hoc. Dal punto di vista delle prestazioni, questo nuovo 'vecchio' boxer è esaltante, con un salto dai 272 Cv delle ultime 911 3.6 aspirate prodotte con questo sistema di raffreddamento (furono sostituite nel 1997 dalla serie 996 con impianto a liquido) fino agli odierni 500 Cv, accompagnati - si legge nel comunicato della Singer - da una linea rossa del regime massimo di rotazione del motore a quota 9.000, come in un'auto da competizione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA