Range Rover Sport, debutta versione ibrida plug-in

Potenza complessiva 404 cv, in arrivo dal 2018

Redazione ANSA

ROMA - Novità sotto al cofano e nel design per la Range Rover Sport che si presenta ora, al grande pubblico, anche in versione PHEV (plug-in hybrid electric vehicle). Progettata e realizzata da Jaguar Land Rover nel Regno Unito, la nuova Range Rover Sport sarà prodotta negli stabilimenti di Solihull ed è ordinabile da oggi ad un prezzo di partenza di 71mila euro, con le prime consegne sono previste a partire da inizio 2018. Questa versione, che rappresenta il primo veicolo ibrido plug-in di Jaguar Land Rover, monta sotto al cofano il nuovo motore, denominato P400e, che abbina un 4 cilindri 2.0 litri a benzina Ingenium da 300 CV ad un motore elettrico da 116 (85 kW) per una potenza complessiva di 404 CV ed una velocità massima di 220 km/h. Questa versione accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,7 secondi e grazie alla coppia di 640 Nm combina performance dinamiche e sostenibilità con il comfort tipico di Range Rover.

La Range Rover Sport P400e presenta emissioni di 64 g/km nel ciclo combinato NEDC, e consente un'autonomia di 51 km con la sola propulsione elettrica, senza che il motore a benzina sia in moto. Il guidatore ha la possibilità di scegliere fra due modalità di guida: ibrida parallela, che combina la propulsione elettrica con quella del motore a benzina e consente l'ottimizzazione della carica della batteria o il risparmio di carburante selezionando una delle due funzioni di gestione Save(impedisce che la carica della batteria scenda sotto un livello preselezionato) e Peo (Predictive Energy Optimisation, attraverso la quale dopo aver impostato il navigatore, il sistema combina intelligentemente propulsione elettrica e a benzina ottimizzando il consumo di carburante); modalità Ev (Electric Vehicle) grazie alla quale il veicolo viaggia con la sola propulsione elettrica, utilizzando l'energia della batteria.

Il sistema Terrain Response 2 di Land Rover è calibrato per distribuire a tutte le quattro ruote - con precisione ed intelligenza - la coppia del motore elettrico, con quella massima disponibile già a zero giri/minuto. Questo assicura il miglior controllo durante le manovre in off-road a bassa velocità.

A livello estetico le novità riguardano l'anteriore con i nuovi fari Pixel-laser Led, alloggiati al fianco della griglia ridisegnata e il nuovo paraurti ancora più aggressivo. Il nuovo modello PHEV presenta l'accesso alla presa di ricarica celata dietro lo stemma Land Rover, sulla destra della griglia.

Nell'abitacolo il nuovo sistema di infotainment Touch Pro Duo, denominato 'Blade' dai suoi progettisti è abbinato a due touchscreen HD da 10''. Per il comfort, oltre all'Activity Key, sono previsti tendine parasole a comando gestuale e advanced Tow Assist che facilita il controsterzo richiesto per dirigere con precisione un rimorchio durante la retromarcia. Per chi ama le massime prestazioni, invece, è possibile scegliere l'ammiraglia SVR che è equipaggiata con una motorizzazione da 575 CV, la più veloce di sempre che accelera da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA