Citroen C3 Aircross, ventata di freschezza in pieno stile suv

Arriva in Europa nella seconda metà dell'anno

di Nuviana Arrichiello PARIGI

PARIGI - Modalità tipica di un multispazio e guida rialzata in pieno stile suv. Con nuova C3 Aircross, Citroen strizza l'occhio agli amanti delle auto dalla forte personalità che sono però alla ricerca di spazio e versatilità.

E non è un caso se il suv, svelato in versione concept allo scorso salone di Ginevra e presentato tre mesi dopo in anteprima mondiale a Parigi, nasce da una filosofia 'people mind', ispirata proprio alle richieste dei clienti. Compatta come una berlina e pratica come un suv, la C3 Aircross è pronta a portare una ventata di aria fresca in uno dei segmenti più vivaci nel mercato europeo e non solo: basti pensare che dal 2012 al 2016 le vendite di suv sono addirittura quintuplicate. Il progetto nasce dalla C3, la best-seller del 'double chevron' che in appena sette mesi dal lancio è riuscita a trainare le vendite del marchio a livello mondiale fino a 1,2 milioni spingendo soprattutto il mercato europeo, il più importante per Citroen insieme a quello cinese, a quota 130mila in un anno. Sviluppata sulla piattaforma in condivisione con Opel, nuova C3 Aircross si presenta come un suv dalle dimensioni compatte, appena 4,15 metri di lunghezza per 1,76 di larghezza e un passo di 2,60 metri mantenendo un'altezza da terra di 1,64 metri, soddisfacente per chi è a caccia di un'auto dalla guida rialzata. Compatta per l'uso urbano ma adatta anche per le gite fuoriporta, la C3 Aircross vanta una capacità di carico che varia dai 410 ai 520 litri, con il bagagliaio che può essere suddiviso su due piani, e la possibilità di aumentare lo spazio interno grazie al divano posteriore frazionabile e il sedile passeggero ripiegabile.

Suv compatto dalla forte personalità che consente anche un'ampia possibilità di customizzazione con 85 combinazioni per la carrozzeria esterna grazie a 8 colori differenti, tre tinte per il tetto e quattro Pack Color, nonchè 5 ambienti differenti per gli interni. Il linguaggio stilistico richiama elementi ripresi da C5 e C4 cactus, il frontale muscoloso si presenta, al contempo, corto ma rialzato. L'assetto ben piantato sulle ruote di grande diametro consente a C3 Aircross un'altezza dal suolo aumentata di 20mm rispetto a nuova C3, da cui eredita la piattaforma. I profili sui passaruota e le protezioni effetto alluminio contribuiscono allo stile dinamico e protettivo da suv. Al posteriore, i fari effetto 3D richiamano lo stesso stile di nuova C3 e di C-Aircross Concept. Il paraurti, dotato di protezione nella parte inferiore, richiama il frontale, e riafferma la robustezza tipica dei suv. I vetri posteriori in policarbonato, con il loro 'effetto veneziana', permettono di celare l'interno del veicolo, senza impedire l'ingresso della luce. La luminosità deriva anche dall'impiego di un ampio tetto panoramico e apribile. A bordo sono disponibili dodici sistemi di assistenza alla guida tra cui l'hill assist descent per potersi avventurare anche sui percorsi fuori città. Nel tunnel centrale, posizionato tra i sedili avvolgenti (ripresi dalla C4 Cactus), c'è un selettore con 5 modalità di guida con il grip control che si innesta automaticamente con la modalità standard. Tre i motori benzina disponibili: PureTech 130, il PureTech 82 e 110 in automatico o manuale). A scelta anche due diesel (BlueHDi 120 e BlueHDi 100, entrambi con trasmissione manuale).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA