Ancora più leggera e rapida, la Lotus Elise diventa Sprint

Peso sotto gli 800 kg, 0-100 km/h in soli 4,5 secondi

Redazione ANSA

ROMA - In produzione dal 2001, sottoposta a un deciso restyling nel 2010, la Lotus Elise nonostante gli anni rimane una delle auto di riferimento per gli appassionati di piccole sportive.

L'elevato valore potenza/peso dovuto alla particolare leggerezza della vettura è da sempre uno degli atout della due posti costruita a Hethel. Ora, con la nuova variante Sprint, la casa britannica estremizza la filosofia cara al fondatore Colin Chapman e taglia di ulteriori 41 kg il peso della sua iconica vettura. Proposta in due varianti di potenza, la Sprint fa segnare, infatti, 798 kg sulla bilancia. Questo permette alla più potente versione con motore milleotto sovralimentato da 220 Cv di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi. Alla Sprint 220 si affianca in listino la Sprint ''base'', equipaggiata con un quattro cilindri 1.6 aspirato da 136 Cv che copre lo 0-100 km/h in 6,3 secondi. L'introduzione in gamma di questa nuova variante è stata l'occasione per proporre aggiornamenti di stile alla vettura tanto al frontale, quanto al posteriore. Ritocchi che sono stati accompagnati da modifiche significative anche all'abitacolo che mostra una plancia rivista e l'adozione di un nuovo tunnel centrale con meccanismi del cambio a vista. Queste soluzioni entro maggio saranno progressivamente estese a tutta la gamma Elise, modelli Sport compresi. La dieta a cui è stata sottoposta la Sprint ha previsto l'adozione di una batteria agli ioni di litio in luogo di quella standard (operazione che ha fatto risparmiare 9 kg), di nuovi sedili con guscio in fibra di carbonio e rivestimento in Alcantara (-6 kg), di inediti cerchi in lega di alluminio (-5 kg). Altri 6 kg sono stati tagliati con l'impiego della fibra di carbonio per vari elementi e grazie al lunotto in policarbonato.

La ''base'' ha così raggiunto un rapporto potenza/peso di 170 Cv per tonnellata mentre la 220 fa segnare addirittura 260 Cv per tonnellata. Ordinabile da aprile, la Sprint viene già proposta in Francia a partire da 44.300 euro, cifra che sale a 47.700 euro euro per la 220. I prezzi per l'Italia saranno diffusi a breve.

Nell'introdurre il nuovo modello, Jean-Marc Gales, CEO di Group Lotus, ha chiarito: ''Elise continua a ridefinire quello che è possibile aggiungere in termini di leggerezza a una vettura sportiva, alzando l'asticella di riferimento. Scendere sotto gli 800 kg è stato un risultato fantastico per Lotus.

Grazie a questo alleggerimento, l'Elise offre ora una guida più pura, un'agilità superiore e performance più elevate. Come diciamo a Hethel meno peso significa più Lotus''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA