Jaguar I-Pace Concept in passerella a Ginevra Suv elettrico

Modello definitivo atteso a fine 2017, su strada nel 2018

Redazione ANSA

GINEVRA - Suv, elettrico e premium, da Jaguar la sfida a Tesla è lanciata e si chiama I-Pace. In passerella in prima europea al Salone di Ginevra, il concept del Giaguaro prefigura in maniera abbastanza chiara quello che sarà un veicolo destinato a lasciare il segno. Con il suo stile ricercato, più da vettura sportiva che da 4x4 tradizionale, l'I-Pace ha tutte le potenzialità per fare moda. Il modello di serie, atteso per fine 2017, sarà lanciato sui principali mercati mondiali nel 2018 e a livello tecnico sfrutterà le conoscenze sui propulsori alimentati a batterie, maturate dal gruppo britannico nel corso del Mondiale di Formula E. Intanto, i motori del prototipo, alloggiati negli assali anteriori e posteriori, generano una potenza combinata di 400 Cv e 700 Nm, disponibile praticamente in maniera istantanea quando si preme il piede sull'acceleratore. Le batterie agli ioni di litio da 90 kWh assicurano già 500 km di autonomia nel ciclo NEDC (oltre 350 km in quello EPA), eliminando lo stress della necessità della ricarica quotidiana e permettendo un utilizzo in relax di questo Suv, anche sui percorsi extraurbani. Tanto più che con una presa di ricarica da 50 kW a corrente continua si può fare rifornimento all'80% in 90 minuti e al 100% in poco più di due ore.

Sviluppato dagli ingegneri di Coventry su una nuova architettura, progettata espressamente per essere impiegata con veicoli elettrici, l'I-Pace presenta un'aerodinamica raffinata (Cx 0,29) e soluzioni tecniche di rilievo. Le maniglie delle portiere a scomparsa, per esempio, contribuiscono a ridurre la resistenza del veicolo all'aria, poiché sporgono solo quando vengono attivate. Anche le minigonne laterali, aerodinamicamente ottimizzate, uniscono la forma alla funzione, canalizzando l'aria intorno alle ruote in modo più efficiente. La dinamica del veicolo, poi, promette di essere da vera sportiva, dal momento che la I-Pace abbina il baricentro basso a una sofisticata sospensione anteriore a doppio braccio oscillante e all'Integral Link posteriore. Riguardo le performance per ora è stato annunciato uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi.

Aperte le portiere si apprezza l'atmosfera regalata dall'innovativa tecnologia di bordo e dai pregiati materiali utilizzati, una vera anticipazione di quello che offriranno le Jaguar del futuro. La combinazione di schermi a sfioramento, interruttori capacitivi e comandi analogici tattili, aiuta il guidatore a gestire le informazioni di bordo in modo intuitivo.

Il lungo passo di 2.990 millimetri assicura grande vivibilità ai cinque passeggeri, nonostante gli ingombri esterni relativamente contenuti (misura 4.680 mm di lunghezza). Una caratteristica che, promettono in Jaguar, sarà mantenuta anche sul modello di serie. Insieme all'ampio vano bagagli che sul Concept misura 530 litri di volumetria utile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA