Kodiaq, il suv più grande di casa Skoda arriva nel 2017

Ampio bagagliaio, 7 posti e tanta tecnologia

Redazione ANSA

ROMA - Con 4,70 m di lunghezza, fino a sette sedili e il bagagliaio più grande del segmento, Kodiaq, che è stato svelato in occasione del salone dell'automobile di Parigi, è il primo grande suv della casa automobilistica boema. In attesa della presentazione ufficiale, che avverrà agli inizi del prossimo anno, Kodiaq si presenta con un'auto che incarna tutti i punti di forza tipici del marchio: funzionalità intelligente e spaziosità, oltre a un buon compromesso nel rapporto qualità/prezzo. Esternamente il design combina un profilo robusto e tratti sportivi, tutto all'insegna del minimalismo. A livello del frontale, le linee orizzontali doppie evocano simbolicamente protezione e forza, mentre la calandra del radiatore larga e tridimensionale risulta di grande impatto evidenziando il carattere robusto del veicolo. La Kodiaq può essere scelta in quattordici varianti di colori per la carrozzeria (quattro vernici standard e dieci metallizzate): l'estetica dei particolari varia in base alla linea di allestimento (Active, Ambition e Style). Il caratteristico design della carrozzeria viene ripreso anche a livello di interni: le linee doppie si ritrovano, infatti, anche sulla plancia con superficie di comando tridimensionale. Il grande display divide la plancia in due parti, una riservata al conducente e una al passeggero.

Tante le soluzioni 'simply clever' per l'assistenza alla guida: tra questi il Trailer Assist (per trainare un rimorchio, che in fase di retromarcia lenta presiede al controllo dello sterzo), il Parking Distance Control con funzione frenante che fornisce supporto durante le manovre di parcheggio e l'Area View che grazie all'obiettivo grandangolare delle telecamere ambiente consente di visionare sul monitor di bordo le viste multilaterali dello spazio circostante il veicolo. E ancora la funzione predittiva di protezione dei pedoni, il sistema di regolazione adattiva cruise control, il Lane Assist, il Blind Spot Detect e il Rear Traffic Alert che supportano il conducente nel mantenimento della corsia di marcia, segnalando il cambio di corsia tramite un radar posteriore oltre a fornire un valido supporto all'uscita dai parcheggi. A livello di sicurezza, il più importante tra i servizi Care Connect, di serie, è la chiamata di emergenza a seguito di un incidente. La cosiddetta Emergency Call (eCall) viene inoltrata a una centrale di soccorso in caso di attivazione di un sistema di ritenuta. L'eCall è integrata di serie nei servizi Care Connect. Grazie allo Skoda Connect l'auto prevede una serie di servizi online per quanto riguarda l'infotainment e la navigazione. I servizi comprendono informazioni sul traffico in tempo reale relative alla situazione sul tratto selezionato. Grazie a SmartLink all-in-one inoltre salgono a bordo del nuovo suv Skoda l'Apple CarPlay, e l'Android Auto nonché il MirrorLinkTM: per la prima volta le app integrano anche la funzionalità SmartGate. Così, con un'unica app è possibile accedere a tutti i servizi più richiesti, quali dati di navigazione, musica e comunicazioni, nonché a tutti i dati della vettura rilevanti, attraverso il sistema di infotainment dell'auto, in qualsiasi variante di allestimento. Motori TDI e TSI compongono la gamma di motorizzazioni all'avvio delle vendite. Le cilindrate sono rispettivamente di 1.4 e 2.0 l, mentre la gamma di potenza va da 125 CV a 190 CV.

Sia i diesel sia i benzina sono motori sovralimentati a iniezione diretta, tutti conformi alla normativa Euro 6. In tutte le versioni sistema start/stop, sistema di recupero dell'energia in frenata e un potente sistema di gestione termica contribuiscono alla riduzione dei consumi senza compromessi in termini di potenza erogata. In funzione della motorizzazione, sono disponibili il cambio manuale a sei rapporti o il cambio DSG a sei o sette rapporti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA