Lamborghini Centenario Roadster regina della Monterey Week

Hypercar scoperta prodotta in 20 esemplari da 2 mln euro ognuno

Redazione ANSA

ROMA - Lamborghini 'sbanca' alla Monterey Car Week in California, facendo 'impallidire' gli altri costruttori di supercar e auto di lusso con la Centenario Roadster. Una esclusiva supersportiva - prodotta in soli 20 esemplari, già tutti venduti al prezzo base di 2 milioni di euro, tasse escluse - che diventa il riferimento in questo importante segmento elitario, a cui guardano aziende blasonate e piccoli costruttori artigianali. Centenario Roadster è la protagonista della settimana di Monterey non solo per il successo ottenuto 'a scatola chiusa' (come la Centenario coupé è stata prevenduta senza che esistesse ancora una vettura) che conferma il momento magico per il made in Italy nel mercato globale dell'auto, ma anche - e soprattutto - per riunire in una hypercar aperta livelli di eccellenza mai raggiunti prima. Durante il reveal all'evento The Quail, A Motorsports Gathering, Stefano Domenicali, AD di Automobili Lamborghini, ha sottolineato l'importanza di questa realizzazione per l'Azienda.

''Lamborghini è fiera della sua continua sperimentazione - ha detto - e siamo orgogliosi di aver saputo esprimere fino in fondo il potenziale della Centenario, realizzando una roadster, dove innovazione e design si fondono. Questa impresa ingegneristica rappresenta un tributo allo straordinario passato di Lamborghini e un'anticipazione del suo futuro. Nella Centenario Roadster le caratteristiche d'avanguardia della versione coupé si sposano con la libertà di una vera supersportiva aperta, offrendo una pura esperienza di guida''. Con i suoi 770 Cv Centenario Roadster è la Lamborghini più potente di sempre, ma è anche una vera 'saetta', per celebrare degnamente - come evidenzia il suo nome - i 100 dalla nascita del fondatore Ferruccio Lamborghini. Grazie alla leggerezza della sua carrozzeria (struttura e 'pelle' sono entrambe in carbonio) questa hyper-roadster vanta un rapporto peso/potenza da record, pari a 2,04 kg/Cv, che si traduce in tempi nell'accelerazione e prestazioni velocitische e in frenata al limite del credibile. Centenario Roadster scatta da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi, con una punta massima di oltre 350 km/h, mentre in decelerazione passa da 100 a 0 km/h in appena 31 metri. Progettata dal Centro Stile Lamborghini, la Centenario Roadster evidenzia una attenta di ogni dettaglio, dove ogni componente della vettura non ha solo una funzione stilistica, ma contribuisce attivamente al miglioramento delle prestazioni in termini di resistenza, deportanza e raffreddamento del motore. L'obiettivo era quello di ottenere la migliore soluzione progettuale e offrire un'esperienza di guida ottimale in termini di confort nell'abitacolo. Ne è un esempio è costituito dal canale nel pannello posteriore del retro del poggiatesta che permette di convogliare un flusso d'aria regolare dalla cabina verso il retro del cofano, riducendo al minimo le turbolenze nell'abitacolo. Il carico aerodinamico aggiuntivo migliora anche l'azione dello spoiler posteriore, producendo una maggiore deportanza.

La Centenario - prodotta in 20 Coupé e 20 Roadster, che saranno consegnate entro la fine del 2017 - continua la strategia Lamborghini che prevede la produzione di modelli one-off ed edizioni limitate esclusive, pensate per esplorare nuove possibilità tecnologiche e di design, e accrescere allo stesso tempo la notorietà del marchio. La prima è stata la Reventon, seguita dalla Sesto Elemento, dall'Aventador J e dalla Veneno: ognuna di esse è stata un successo immediato ed è diventata un'icona della marca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA