Alcantara a Ginevra firma Kung Fu Panda e Seat Ateca

Gli interni sono realizzati con rivestimenti azienda italiana

Redazione ANSA

GINEVRA - La presenza di Alcantara al Salone di Ginevra, oltre che su un altissimo numero di auto, spicca su due vetture in particolare, la Fiat Kung Fu Panda e la nuova Seat Ateca. La prima è una particolare versione della citycar torinese che è nata per celebrare l'uscita nelle sale del terzo episodio del film di animazione della Dreamworks e che potrebbe anche avere un futuro produttivo. Ispirandosi alla livrea del protagonista Po, Alcantara ha interpretato gli interni caratterizzando tutte le parti maggiormente sollecitate durante la guida, puntando sul continuo gioco di contrasti cromatici. I sedili sono stati completamente personalizzati alternando al bianco del centrale seduta il nero dei fianchetti e lo stesso abbinamento optical viene richiamato anche sul volante. L'allestimento speciale è stato completato scegliendo il nero per il pomello del cambio e il bianco a contrasto sui pannelli porta, per un abitacolo in perfetto stile Kung Fu Panda.

La Seat Ateca, invece, è il primo SUV della Casa spagnola che ha scelto Alcantara per essere il più innovativo del proprio segmento, nel trasformare la vita di tutti i giorni in un'esperienza memorabile. Esaltando la cura per il dettaglio e il design, senza dimenticare le performance al volante, Alcantara ha personalizzato i sedili con centrale seduta impunturata in color Software Brown, andando a delineare con forza la personalità grintosa e tecnologica dell'ultima arrivata della Casa spagnola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA