Salone Ginevra, nuova Scenic regina dello stand Renault

In mostra anche Megane Sporter e Sporter GT

Redazione ANSA

GINEVRA - È la nuova Scenic, in anteprima mondiale, la reginetta dello stand Renault a Ginevra.

Il suo design rappresenta una netta evoluzione rispetto ai codici tradizionali delle monovolume, proponendo proporzioni inedite, grazie alle ruote da 20 pollici, e un look unico, con carrozzeria bi-tono, entrambi elementi esclusivi sul segmento.

Fedele al suo Dna, la nuova Scenic risponde alle aspettative delle famiglie e rafforza la sua modularità, grazie anche al sistema One Touch Folding, che ne rende ancora più facile l'utilizzo quotidiano. L'auto è equipaggiata di serie con il Sistema di Frenata di Emergenza Attiva, l'AEBS pedone, un dispositivo di sicurezza che si aggiunge a una completa dotazione di sistemi Adas. A bordo sono disponibili la tecnologia MULTI-SENSE, R-LINK 2 con grande schermo da 8,7 pollici e l'Head-Up Display a colori.

Questa quarta generazione integra, inoltre, una proposta diesel elettrificata con l'Hybrid Assist. La nuova Scenic sarà disponibile anche in versione 7 posti, che sarà svelata prima dell'estate. Entrambe saranno commercializzate in Europa entro la fine dell'anno.

Accanto a questa anteprima mondiale, Renault propone anche le nuove Megane Sporter e Sporter GT, con un vano bagagli configurabile e una lunghezza di carico leader nel segmento.

Spazio anche all'elettrica Zoe nella versione Swiss Edition che si distingue, in particolare, per una tinta esclusiva, sellerie in pelle premium e il sistema Audio Bose. Il modello sarà commercializzato in Europa con denominazioni diverse in funzione dei Paesi.

Forte dell'offensiva lanciata con 10 nuovi modelli nel 2015 e 2016, Renault espone nello stand la gamma più giovane d'Europa e 6 innovazioni di spicco dei suoi ultimi modelli: la tecnologia 4CONTROL e MULTI-SENSE, l'Hybrid Assist, la modularità e i più recenti dispositivi di assistenza alla guida di Nuova SCENIC, R-LINK 2 e il motore elettrico R240.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA