Centenario 770 Cv, la più potente Lamborghini di sempre

40 esemplari già venduti a 1,75 milioni di euro tasse escluse

Redazione ANSA GINEVRA

GINEVRA - Per celebrare i 100 anni dalla nascita del creatore dell'azienda, il mitico Ferruccio, Lamborghini ha realizzati la 'Centenario', presentata oggi dal presidente e AD Stephan Winkelmann come 'fiore all'occhiello' della sua carriera che vede ora il passaggio del testimone a Stefano Domenicali, Undici densi anni trascorsi a Sant'Agata Bolognese proprio per rilanciare e far crescere quell'azienda voluta da un visionario delle auto sportive come Ferruccio Lamborghini e ora diventata una importantissima realtà del made in Italy. Anche Centenario è, a suo modo, un'auto 'visionaria' una affascinante 'one-off' in edizione limitata - solo 20 coupé e 20 roadster - tutte già vendute al prezzo base di 1,75 milioni di euro, tasse escluse - che sposta ancora più in alto l'asticella dell'eccellenza prestazionale della Casa di Sant'Agata Bolognese. Sotto al cofano della Centenario è infatti pronto a scattare un V12 aspirato da 770 Cv, il più potente mai costruito da Lamborghini. E l'estrema leggerezza della scocca in carbonio - solo 1.520 kg - si traduce in un rapporto peso e potenza di 1,97 kg/Cv, degno di un'auto da competizione. Prerogative che permettono di fermare i cronometri dopo soli 2,8 secondi nello scatto da 0 a 100 km/h, e dopo 23,5 secondi per arrivare a 300 km/h. ''La Centenario è una vettura che unisce perfettamente tradizione e innovazione. È proiettata verso il futuro pur rendendo omaggio al mito di Ferruccio Lamborghini - ha detto Winkelmann - e rappresenta l'opportunità per i nostri designer e ingegneri di superare alcuni dei limiti della produzione di serie per raggiungere un risultato incomparabile: questa vettura è diventata da subito l'oggetto del desiderio di numerosi collezionisti, mettendo in mostra allo stesso tempo le nuove tecnologie Lamborghini e prestazioni sorprendenti. Non potevamo pensare ad un tributo migliore - ha sottolineato Winkelmann - per il centenario della nascita di Ferruccio Lamborghini, un uomo che ha creato un marchio eccezionale, ha sempre creduto che nulla è impossibile e ha prodotto vetture mitiche e straordinarie. La Centenario è una supersportiva per Ferruccio Lamborghini e per il futuro in cui lui credeva e in cui noi crediamo tuttora''. Le linee pure ed essenziali di questo modello sono ben riconoscibili in un nuovo linguaggio stilistico che incarna la quintessenza del principio Lamborghini: 'Forms follows Function' (le forme seguono la funzione). La permeabilità della vettura è definita dalle prese, dalle uscite e dai condotti dell'aria che ne contraddistinguono la superiorità aerodinamica. Un'unica linea che unisce la parte anteriore a quella posteriore caratterizza il profilo inconfondibile e tipico dei modelli Lamborghini, con sbalzi lunghi e bassi, sull'anteriore e sul posteriore, che modellano una forma continua, pulita e sensuale.

Le numerose alette delle prese aerodinamiche caratterizzano sia la parte anteriore che quella posteriore. Le prese d'aria presenti sul cofano anteriore, una reminiscenza delle auto sportive degli Anni '70, hanno la funzione di incanalare l'aria nella parte frontale della vettura favorendo la deportanza dell'asse anteriore. La carrozzeria della Centenario è in fibra di carbonio lucida mentre le parti inferiori - splitter anteriore, minigonne, passaruota e diffusore posteriore - sono in fibra di carbonio opaca e danno evidenza della superiorità aerodinamica della vettura, esaltata anche dal diffusore posteriore integrato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA