Detroit, con Telluride Kia esplora segmento maxi-suv premium

Grandi dimensioni e super-confort con poltrone da 'prima classe'

Redazione ANSA

ROMA - Anche la coreana Kia potrebbe entrare nel segmento premium, così come ha appena fatto la 'cugina' Hyundai lanciando negli Usa il nuovo brand Genesis e l'inedita ammiraglia G90. Lo sbarco di Kia dovrebbe però prendere un'altra strada, quella dei suv luxury di grandi dimensioni, con 7 posti, in diretta concorrenza nel mercato nordamericano con modelli come l'Escalade della Cadillac e il Navigator della Lincoln, oltre che con i tradizionali protagonisti dei brand europei (Land Rover, Bmw, Audi, Mercedes) e giapponesi. Con il concept Telluride, appena svelato al North American International Auto Show di Detroit, Kia conferma questo progetto anche se, nella nota stampa, precisa che si tratta solo di ''interesse per un potenziale nuovo suv premium posizionato al di sopra del Sorento'' e che ''non ci sono al momento programmi produttivi'' per un modello di serie derivato dal Telluride. Una cosa è però certa: questo grande suv, muscoloso e 'lontano' dal consueto stile dei crossover e dei suv Kia, si distingue nel panorama globale del segmento, con un carattere moderno e personale che ripropone - però - i tradizionali stilemi del mondo dei grandi fuoristrada di lusso. E le dimensioni ribadiscono il posizionamento di questo suv rispetto ai diretti rivali: è lungo 5 metri, largo 2 ma alto appena 1,80 per offrire una maggiore dinamicità e prerogative dinamiche più stradali.

''Il Telluride rappresenta una dichiarazione estetica per il marchio Kia - ha dichiarato Tom Kearns, chief designer del Kia Design Center America KDCA - come proposta di un suv di lusso, audace, completamente nuovo e con una grande varietà di tecnologie avanzate, con particolare attenzione all'esperienza e al confort degli occupanti della seconda fila di sedili. Più lungo, più largo e più alto del suv Sorento recentemente ridisegnato - ha concluso Tom Kearns - Telluride ci permette di immaginare come potrebbe apparire un suv full-size per sette passeggeri di Kia''.

Il riferimento al confort per gli occupanti della seconda fila di sedili trova riscontro nell'allestimento presentato a Detroit, con due poltrone reclinabili e con poggia-gambe che offrono ai due passeggeri del Telluride un allestimento degno della prima classe negli aerei e che si ritrova, nel mondo automotive, solo in alcune ammiraglie di lusso. Tra le altre novità che i designer Kia hanno introdotto in questo supersuv proprio per rendere diversa l'esperienza di viaggio di chi siede dietro - magari con un autista al volante - ci sono l'apertura a 90 gradi delle porte posteriori e la presenza di un grande display con comando gestuale a disposizione dei due passeggeri per accedere a tutti i contenuti multimediali. Sotto al cofano del Telluride un'altra 'raffinatezza': dalla combinazione del collaudato V6 3.5 benzina a iniezione diretta e di un'unità elettrica, il guidatore ha a disposizione 400 Cv complessivi, per accelerazioni da auto sportiva e consumi autostradali e cittadini da 'compatta'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA