Bmw, a Detroit debuttano le sportive M2 e X4 M40i

Stabilito record di vendite negli Stati Uniti

Redazione ANSA ROMA

ROMA - BMW si presenta al Salone di Detroit in grande stile, dopo aver stabilito nel 2015 il record di vendite negli Stati Uniti con 346.000 auto, che ne fanno anche il primo brand premium americano. North American International Auto Show, così, è l'occasione per presentare due prodotti altamente sportivi: la coupé compatta M2 e la SUV-coupé X4 M40i.

La prima porta in un segmento inedito i concetti della più grande M4, sfoggiando un 3 litri 6 cilindri in linea da 370 CV e 500 Nm di coppia che la proietta da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi e poi fino a 250 km/h (270 con il M Driver's Package opzionale).

Il cambio può essere un 6 marce manuale o un doppia frizione a 7 rapporti, mentre la messa a punto dell'auto, ma quasi non c'è bisogno di dirlo, è stata effettuata sulla storica pista del Nurburgring. La sua scheda tecnica parla di sospensioni in alluminio, cerchi in lega da 19 pollici, freni in materiale composito e differenziale attivo. Nel reparto elettronico, invece, spicca l'M Dynamic Mode, ovvero un controllo di stabilità che permette di effettuare delle derapate controllate.

Ma anche l'interno non è da meno, con i sedili sportivi rivestiti in Alcantara con cuciture a contrasto blu e gli elementi in fibra di carbonio a vista. La X4 M40i si posiziona al top della gamma della SAC - Sport Activty Coupé - media bavarese e condivide con la M2 il 3 litri 'straight six'', che però in questo caso ha 'solo' 360 CV e 465 Nm di coppia. Complice anche la massa più elevata, l'accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 4,9 secondi, mentre la velocità massima si ferma a 250 km/h. All'esterno spiccano i cerchi da 20 pollici e l'aggressivo pacchetto estetico M con tanto di terminali di scarico cromati neri, mentre nell'abitacolo ci sono il volante in pelle, i sedili sportivi e i battitacco con logo dedicato. Tecnicamente, invece, la versione più sportiva della X4 ha sospensioni regolabili elettronicamente, un impianto frenante potenziato e la trazione integrale Xdrive con prevalenza al posteriore. Tempi di commercializzazione e prezzi, infine, sono ancora ignoti per entrambe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA