Massimo Nalli è il nuovo presidente di Suzuki Italia SpA

Prima nomina di manager non diretto dipendente Casa giapponese

Redazione ANSA

ROMA - Massimo Nalli, attuale direttore generale, sarà da domani primo novembre il nuovo presidente di Suzuki Italia SpA, filiale della multinazionale di Hamamatsu che commercializza auto, moto e motori marini sul territorio nazionale. Nominato direttore generale di Suzuki Italia divisione automobili nel 2009, Massimo Nalli - veronese, 54 anni - è laureato in ingegneria elettroncia e vanta una significativa esperienza nel settore automotive in Italia e all'estero, con esperienze di lavoro in FCA, Fiat USA, Honda Automobili Italia, Honda Motor Europe, prima di arrivare in Suzuki Italia nel 2000.

L'Italia, si legge nella nota, è il primo tra i grandi mercati europei dove il ruolo di Presidente non verrà ricoperto da un rappresentante diretto della casa di Hamamatsu, a testimonianza dell'apprezzamento dei risultati ottenuti in Italia e della fiducia riposta dal quartier generale nel team e nel management sviluppato localmente. Nalli manterrà ad interim la carica di direttore fenerale di Suzuki Italia divisione Automobili, mentre Il presidente uscente di Suzuki Italia, Hiroshi Kawamura, resterà in carica fino alla fine del 2017per garantire e facilitare un efficace passaggio di consegne. L'Azienda comunica anche che da domani primo novembre Il vice presidente e responsabile della Divisione Motocicli di Suzuki Italia, Tomoki Taniguchi, assume anche la direzione della Divisione Marine.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA