Post-it

Gruppo Piaggio protagonista all'EICMA di Milano

Dalla Vespa Elettrica alla Moto Guzzi Concept V85

Redazione ANSA

MILANO - Il gruppo Piaggio è tra i grandi protagonisti della settantacinquesima edizione dell'EICMA. Alla rassegna del ciclo e motociclo di Milano, infatti, la multinazionale italiana brilla per numero e varietà di novità, a cominciare dalla premiere mondiale della Vespa Elettrica. Una partecipazione importante, sottolineata dalla presenza sullo stand nella prima giornata stampa del presidente e amministratore delegato Roberto Colaninno. Per quello che riguarda i modelli esposti, da citare con la Vespa ecologica, anche le versioni 2018 della Primavera e della Sprint. Il marchio Moto Guzzi è sugli scudi con il Concept V85, le nuove versioni della V7 III e la V9 model year 2018. Per Piaggio, passerella per due nuove versioni del popolare MP3: si tratta del 350 e del 500. Sotto le luci della ribalta anche gli scooter ''cinquantini'' NRG e Zip, ora con motori Euro 4. Per Aprilia, sotto i riflettori il kit Factory Works, pensato per esaltare l'animo sportivo delle due ruote di Noale e debutto per le offroad RX e SX.

Alla kermesse meneghina novità interessanti, poi, da Derbi e Gilera. Il primo Marchio propone i modelli Senda X-Treme e Senda Racing, due 50 cc completamenti rinnovati nel design (gruppi ottici, manubrio, sella, strumentazione digitale) e nelle grafiche. Sono disponibili in versione enduro o motard: differenza sostanziale tra R e SM sono le ruote, nel primo caso da 21'' all'anteriore e 18'' al posteriore con pneumatici off-road e cerchi a raggi, nel secondo in lega leggera da 17'' con pneumatici stradali. Il Senda Racing, disponibile in variante SM, si distingue per la dotazione tecnica più raffinata e specialistica che include il manubrio a sezione variabile in alluminio e la nuova forcella a steli rovesciati da 41 mm di diametro.
Gilera presenta alla fiera internazionale la supermotard SMT e l'enduro RCR model year 2018: sfoggiano un look significativamente rivisto in funzione dei maggiori contenuti tecnici con modifiche a carene, selle e grafiche, gruppi ottici, manubrio e strumentazione digitale. Per entrambe il motore monocilindrico di 50 cc a due tempi, raffreddato a liquido, è Euro 4.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA