Post-it

Comoda, connessa e risparmiosa, Ford Fiesta convince

La 1.5 TDCi da 85 Cv nell'allestimento Titanium è anche sfiziosa

Redazione ANSA

ROMA - Linee accattivanti, tecnologia di bordo di ultima generazione sia per la sicurezza sia per l'intrattenimento e un comfort di marcia elevato sono atout comuni a tutta la gamma della nuova Ford Fiesta. Alla guida della 1.5 TDCi da 85 Cv, 3 porte, allestimento Titanium, dopo una settimana di test sono emerse altre qualità interessanti, come i consumi contenuti e la ''connessione'' facile con gli smartphone, garantita dal sistema Sync3 (previsto di serie su tutta la gamma tranne che sulla ''base'' Plus). Pregi che rendono più piacevole l'utilizzo quotidiano di questa piccola grande tedesca che, grazie alle promozioni in corso, ha anche nel prezzo un asso da giocare.

Proposta al lancio in 36 varianti, con carrozzeria a 3 o 5 porte, 5 livelli di allestimento (Plus, Business, St-Line, Titanium, Vignale), sette motori (cinque benzina e due Diesel) per potenze da 70 e a 140 Cv, la nuova Fiesta è in listino con prezzi compresi tra 14.250 e 20.750 euro. Al momento, però, la Filiale applica uno sconto variabile da 4.050 euro a 5.550 euro, crescente con il livello di allestimento. Per il Titanium, sono previsti 4.250 euro di promozione: la cifra richiesta per la vettura del test scende, così, da 16.250 a soli 12.000 euro.

STILE - La nuova Fiesta è stata rivista rispetto al passato con tocchi sapienti nel frontale e nel posteriore, che le hanno regalato un'immagine più giovane, senza stravolgerne lo spirito.

I fanali a sviluppo orizzontale la fanno sembrare più larga di quello che è in realtà (misura 1.941 mm con gli specchietti retrovisori). Le fiancate mostrano una lavorazione più ''sensuale'' delle superfici rispetto alla precedente generazione. Il nuovo portellone, più largo, permette operazioni di carico e scarico più agevoli che in passato. Cresciuto in lunghezza di 7,1 cm, il modello attuale viene proposto con cinque look differenti, uno per ogni tipo di allestimento attualmente in gamma. Il Titanium ha uno sguardo che è stato reso particolarmente accattivante dall'adozione dei proiettori con luci diurne a LED, tecnologia impiegata anche per i fanali.

La griglia superiore con profilo cromato, finitura utilizzata anche per le barre orizzontali, è un altro elemento distintivo che ne aumenta l'appeal rispetto alla ''base'' Plus, insieme ai cerchi in lega da 16'' a dieci razze.

LIVING - Sali su Fiesta e non vorresti più scendere: arredata con gusto, tecnologica, con poltrone comode, è accogliente come un piccolo salottino. Quello della Titanium, poi, è rifinito con soluzioni e una cura per i dettagli che lo rendono ancor più elegante e piacevole da vivere. A dispetto dei 404 cm di lunghezza esterna, lo spazio non manca. Il vano bagagli non è enorme ma con 292 litri si rivela per dimensioni adeguato alle necessità quotidiane di una famiglia. Il divano presenta un seduta molto comoda per due, mentre il posto centrale, un po' stretto, è consigliabile per un adulto solo per brevi spostamenti. Bene la climatizzazione, a controllo manuale. Non mancano alcuni dettagli di utilità quotidiana, come il gancio per la giacca, il portaocchiali sul cielo vettura o due prese USB, per la ricarica di telefonini e tablet. La Titanium presenta finiture in nero lucido abbinate a cromature, volante e cuffia del cambio in pelle, e uno schermo multimediale da 6,5 pollici anziché da 4,2: insomma, appaga al tatto e all'occhio.

TECNOLOGIA - Cittadina sì, utilitaria no, la Ford Fiesta è piccola nelle dimensioni e nel prezzo ma offre soluzioni tecnologiche e un'esperienza quotidiana di utilizzo da vettura di segmento superiore, già prima di salire a bordo nel ben accessoriato allestimento Titanium. Grazie all'app FordPass si può impostare quando si è a casa la destinazione del viaggio e ritrovarla inserita nel navigatore del sistema multimediale Sync3 (standard sulla Titanium), appena si accende il motore. Lo stesso programma permette di scovare subito il veicolo quando lo si lascia in un grande parcheggio, per esempio di un centro commerciale o di un aeroporto. L'impianto multimediale grazie alla presenza di Applink e Android Auto garantisce una perfetta integrazione con i principali smartphone sul mercato. Il sistema di controllo vocale permette, senza staccare le mani, di comandare la lettura dei messaggi in arrivo o di effettuare telefonate. Lo schermo a colori, grazie ai comandi a sfioramento e alla possibilità di ingrandire le cartine della navigazione con un semplice tocco, è facile da utilizzare anche da parte del passeggero anteriore. DRIVE - Confortevole e ben insonorizzata, la nuova Fiesta si guida che è un piacere tanto in città, quanto sulle strade extraurbane o in autostrada. Nel traffico urbano ha poche rivali e, già con il Diesel da 85 Cv e 215 Nm di coppia, ha verve a sufficienza per guizzare tra le altre auto con disinvoltura. In manovra lo sterzo leggero permette parcheggi facili, anche in spazi ristretti. Il lunotto piccolo non crea particolari problemi in retromarcia, basta fare l'occhio alle dimensioni della vettura. La Fiesta appare sempre stabile e sicura, grazie anche ai numerosi sistemi di ausilio alla guida, come il Lane Keeping System che in caso di pericolosa distrazione del conducente la mantiene all'interno della corsia di marcia, evitandom invasioni di quella laterale. In questa versione a gasolio da 85 Cv è anche particolarmente sobria nel bruciare gasolio. Il computer di bordo ha evidenziato risultati particolarmente lusinghieri, con una media reale complessiva di 5,9 litri/100 km su 1.471 km, pari a 16,9 km/litro. Nel corso della prova, eseguita senza particolari riguardi al fattore consumi, abbiamo annotato 6,6 litri ai 130 km/h autostradali, 4,4 litri ai 90 km/h di ambito extraurbano, 8,2 litri del peggior traffico milanese e 8,9 litri in montagna, a pieno carico. Insomma, confortevole, moderna, sicura, nella variante Diesel da 85 Cv la Fiesta convince la famiglia anche in fatto di budget.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA