Post-it

Progresso delle moto e degli scooter avanza grazie a Bosch

A Eicma 2017 le soluzioni high tech che migliorano la sicurezza

Redazione ANSA

MILANO - Che si tratti di sistemi di assistenza evoluti, di soluzioni per la connettività, di innovazioni desitinate a rendere più efficienti i propulsori o di prodotti per elettrificazione, Bosch ha le soluzioni adatte alle moto del futuro. E' quanto il colosso mondiale della componentistica e dei servizi ribadisce con la sua presenza ad Eicma 2017, mostrando come stanno cambiando - e come cambieranno a breve - i veicoli a due o tre ruote di tutte le categorie.
Se moto e scooter sono oggi molto più sicuri e facili da guidare e controllare - sottolinea Bosch - lo si deve alla tecnologia ABS, con tutte le sue derivazioni, che è stata applicata e sviluppata alle due ruote sin dal 1984. Nel mondo, un numero crescente di Paesi, tra cui Unione Europea, Giappone, Taiwan e Brasile, sta rendendo obbligatorio l'ABS per le moto o lo farà nel prossimo futuro.
A metà 2018 in India l'ABS per le moto sarà obbligatorio per tutti i tipi di veicoli di nuova immatricolazione con cilindrata superiore a 125 cc. L'ABS10 di Bosch, piccolo e leggero, è progettato appositamente per adempiere ai requisiti dei veicoli a due ruote nei mercati emergenti quali India, Indonesia e Thailandia. A questo dispositivo si aggiunge, in un crescente numero di veicoli, il Motorcycle Stability Control (MSC) che monitorando i parametri della moto, come l'angolo di inclinazione, può regolare la frenata elettronica e intervenire sull'accelerazione in modo istantaneo per un adeguamento alle condizioni di guida.
L'MSC Bosch permette al motociclista, durante la frenata in curva, di ridurre la tendenza della moto a ripristinare la posizione verticale, fornendo così una decelerazione il più sicura possibile. Il sensore 6D, con performance del segnale di riferimento e resistenza alle vibrazioni, sarà integrato al sistema MSC nel prossimo futuro ed entrerà in produzione nel 2018. Questa unità, che è la più piccola e leggera del mercato, è in grado di gestire qualsiasi orientamento dei sensori nel veicolo, aumentando significativamente la flessibilità di montaggio.
ABS e MSC possono dunque essere la base per realizzare nuove funzioni, come il controllo della derapata in frenata, che ottimizza le prestazioni del veicolo in tutte le situazioni di guida, analizzando i dati chiave specifici per i veicoli a due ruote quali l'angolo di inclinazione, l'angolo di slittamento laterale del veicolo e la decelerazione. Questa funzione entrerà nella produzione di serie con la nuova Ducati Panigale V4 nel 2018.
Bosch propone molte altre estensioni ai sistemi di controllo della dinamica di marcia, come quello per evitare il sollevamento della ruota posteriore in frenata, quello che impedisce l'involontaria 'impennata' della ruota anteriore (per ottenere le migliori prestazioni in accelerazione) e quello che, sempre sulla base dei sofisticati sensori messi a punto da Bosch, ottimizza l'aderenza al suolo in fase di apertura del gas. Una specifica estensione di queste funzioni riguarda, poi, la guida sullo sterrato e su fondi a scarsa aderenza, a tutto vantaggio della stabilità ma anche delle prestazioni.
Un importante incremento alla sicurezza può venire poi dai sistemi di connettività in grado di garantire la comunicazione moto-auto ed evitare, quindi, molte situazioni di pericolo. Con il sistema messo a punto da Bosch i veicoli si scambiano, entro un raggio di diverse centinaia di metri, fino a dieci volte al secondo informazioni riguardanti il tipo di veicolo, la velocità, la posizione e la direzione di marcia. Ciò permette di avvisare i guidatori delle moto e delle auto dell'approssimarsi dell'altro mezzo, consentendo di adottare preventivamente una strategia di guida appropriata.
Come base per lo scambio di dati tra moto e auto si utilizza una tecnologia di comunicazione simile allo standard WLAN pubblico (ITSG5). Tempi di trasmissione di pochi millisecondi permettono ad automobilisti e motociclisti di generare e trasmettere importanti informazioni relative alla situazione del traffico in tempo reale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA