Auto: Vendite 2020 Lombardia in crescita ma molto sotto 2007

Per CS Promotor 'scarto annullato con incentivi a rottamazione'

Redazione ANSA MILANO

Nel 2020 le vendite di auto nuove in Lombardia si assesteranno a quota 358.000 con un incremento sul 2019 del 9,1% ma con uno scarto negativo rispetto al 2007 del 22%. Lo ha affermato Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor, nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi a Milano sul tema 'l'Italia e la sfida dell'auto elettrica e dell'auto a guida autonoma'. ''Lo scarto delle vendite in Lombardia rispetto al 2007 potrebbe però annullarsi - ha detto Quagliano - se venisse accolta la proposta del Centro Studi Promotor di adottare nell'intero Paese incentivi alla rottamazione analoghi a quello del 1997 che prevedevano, per tutti coloro che acquistavano un auto nuova e ne rottamavamo una usata con almeno 10 anni di età, un bonus differenziato per classe di autovetture accompagnato da uno sconto obbligatorio da parte del venditore pari ad almeno l'incentivo''. Nel 2019 in Lombardia sono state immatricolate 328.217 autovetture con un incremento del 3,4% sul 2018 contro l'incremento dello 0,3% dell'intero mercato. Rispetto ai livelli antecrisi del 2007 la Lombardia accusa però ancora un calo del 28,6% mentre per l'intero mercato italiano il calo sul 2007 è del 23,2%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie