Moto: mercato Italia rallenta, -2,1% immatricolazioni novembre

Ma salto progressivo annuo è positivo, già +12mila pezzi

Redazione ANSA TORINO

Mercato relativamente stabile, a novembre in Italia, per moto e scooter, con 9.150 veicoli venduti, il 2,1% in meno rispetto allo stesso mese del 2018. In flessione le moto (3.535 unità, -6,7%), mentre gli scooter hanno venduto 5.615 pezzi (+1%). Il mercato dei 50cc, prosegue in calo e, con 1.318 registrazioni, scende del -16,4%.
    "Ancora una volta il nostro mercato subisce la notevole quantità di pioggia caduta nell'ultimo mese, tuttavia ciò non inficia il buon andamento del progressivo annuo, dato lo scarso peso di novembre. Già ora sono state superate le vendite dell'anno scorso con un saldo positivo di oltre 12.000 pezzi.
    L'andamento della congiuntura economica stagnante non aiuta, ma il nostro settore continua a investire e a innovare", commenta Confindustria Ancma, l'Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori che ha reso noti i dati. "Il rinnovato successo di Eicma, testimonia l'interesse suscitato da moto e scooter, miglior premessa per sostenere la ripresa del mercato anche nel 2020".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA