Veicoli commerciali, +3,9% immatricolazioni ottobre

Unrae, per 2019 stima +8% ma superammortamento va reso strutturale

Redazione ANSA

TORINO - Le immatricolazioni di veicoli commerciali sono state a ottobre 17.577, il 3,9% in più dello stesso mese dello corso anno. A falsare il confronto è tuttavia - spiega l'Unrae, l'associazione delle case automobilistiche estere - il pessimo risultato dei veicoli da lavoro a ottobre 2018, quando crollarono del 18%.

Secondo le stime diffuse dal Centro Studi e Statistiche dell'Unrae, nei primi dieci mesi sono in aumento le vendite di autocarri con portata fino a 3,5t, con un trend in leggera decelerazione: nel cumulato annuo cresce infatti la domanda a 152.486 unità a fronte delle 142.849 del periodo gennaio-ottobre 2018, con una crescita del 6,7%.

"Per l'intero 2019 - afferma il presidente dell'Unrae, Michele Crisci - il nostro Centro Studi e Statistiche stima che il mercato dei veicoli commerciali chiuda in rialzo di circa l'8%, dopo la diminuzione del 6,4% nel 2018. Con l'occasionale sostegno dal Superammortamento la domanda continua a oscillare da alcuni anni su volumi decisamente inferiori ai livelli pre-crisi, e soprattutto insufficienti ad assicurare un adeguato rinnovo del parco circolante, per quasi la metà obsoleto e pericoloso sia per la salute sia per l'ambiente. Con l'approssimarsi di fine anno l'Unrae torna a chiedere di rendere strutturale la misura, che, in un quadro normativo più certo, favorirebbe un pianificato e accelerato svecchiamento del parco di veicoli commerciali".  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA