Accordo Pininfarina e cinese Evergrande per auto elettriche

Si aggiunge a contratto in corso e riguarda nuova gamma modelli

Redazione ANSA ROMA

Pininfarina e Evergrande Group collaboreranno per realizzare una nuova gamma di veicoli elettrici. Un accordo strategico per lo sviluppo del design da parte dell'azienda torinese è stato siglato presso la sede di Evergrande a Shenzen, in Cina, dall'AD di Pininfarina Silvio Angori e da Hui Kayan, presidente del Gruppo Evergrande. Questo accordo si aggiunge al contratto in corso per lo sviluppo del design di vari modelli. Dalla collaborazione strategica tra i due partner scaturiranno progettazione e sviluppo di nuovi prodotti con un carattere forte, in grado di esprimere un design avanzato e originale, puntando sull'eccellenza di Pininfarina nello sviluppo di veicoli completi e sulle sue capacità di R&D, nonché sulle risorse esistenti di Evergrande. Con questo progetto - ha affermato Kayan - ''puntiamo a far diventare Evergrande il produttore di veicoli new energy più innovativo, competitivo e sostenibile al mondo. Non possiamo pensare ad un partner migliore di Pininfarina per progettare una nuova gamma di modelli belli e innovativi per il marchio automobilistico Hengchi. Insieme esploreremo l'espansione futura della nostra collaborazione oltre questo accordo''. In Cina, Evergrande ha fabbriche all'avanguardia a Guangzhou, Shanghai, Tianjin e Shenyang, che utilizzano le migliori tecnologie e attrezzature di produzione al mondo, a garanzia della prevista produzione in serie dell'intera gamma del suo marchio NEV Hengchi.

''Siamo onorati e orgogliosi di iniziare questa collaborazione a lungo termine con Evergrande - ha commentato Angori. - Stiamo sposando la loro visione, che è quella di lavorare con la comunità internazionale per accelerare le innovazioni delle tecnologie per i New Energy Vehicles. Crediamo fermamente che la nostra collaborazione avrà successo, aiuterà lo sviluppo della nuova mobilità e contribuirà in qualche modo a costruire un mondo pulito e a plasmare il futuro dell'umanità''.

Solo poche settimane fa il presidente del gruppo Evergrande e il suo team avevano visitato la sede Pininfarina di Cambiano, alle porte di Torino, incontrando il presidente Paolo Pininfarina, Silvio Angori e il top management. Scopo della visita erano state una discussione preliminare su progetti futuri congiunti e una revisione del design sui nuovi modelli che Pininfarina sta attualmente sviluppando per Evergrande.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA