Grazie a Jeep e Ram, Gruppo FCA chiude 2018 in Usa con +9%

GM, Ford e Toyota primi 3 della Top Ten hanno tutti perso quote

Redazione ANSA

Il Gruppo FCA esce vincitore dalla sfida commerciale del 2018 negli Stati Uniti, chiudendo l'anno al quarto posto nel mercato con 2.235.204 immatricolazioni alle spalle di GM, Ford e Toyota - ma unica delle Big Three di Detroit a registrare un incremento, ben il 9%. General Motors, che resta prima negli Stati Uniti con 2.954.037 unità consegnate lo scorso anno, è infatti in calo dell'1,6% mentre la perdita di Ford (2.497.318 immatricolazioni) è ancora più evidente, - 3,5%.

Toyota, assieme alla divisone Lexus, nel 2018 è calata complessivamente dello 0,8%. Le 'armi' che hanno permesso a Fiat Chrysler di ottenere questo successo si chiamano Jeep, Ram e - per quanto numericamente poco rilevante - anche Alfa Romeo. La marca icona dell'off-road ha venduto nel 2018 in Usa 973.227 veicoli (+17%) con Wrangler in testa (+26%) e Cherokee che è il fenomeno dell'anno avendo aumentato del 41% le sue immatricolazioni. Bene anche i pick-up di Ram (+7%) che hanno realizzato la stessa crescita del brand (+7%).

Alfa ha venduto nel 2018 12.043 Stelvio, (+ 343%) e 11.519 Giulia, + 29%. Nella classifica complessiva di quel mercato, alle spalle di GM, Ford, Toyota e FCA, si piazzano Honda - anch'essa in calo del 2,2% - e Nissan che, assieme a Infiniti, ha perso il 6,2% delle vendite. Nella Top Ten Usa seguono Subaru (+5%), Hyundai (-1%), Kia (stabile) e Volkswagen, in rialzo del 4,2%. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA