Con auto connesse più lavoro in Italia, cercasi ingegneri al Centro-Nord

Ricerca Wyser su trend industria a due e quattro ruote

Redazione ANSA

ROMA - L'affermazione delle tecnologie di connessione delle vetture alla rete Internet e dei sistemi di bordo ai dispositivi portatili di guidatori e passeggeri sta portando in Italia alla creazione di nuovi posti di lavoro. A sottolineare questo trend, collegato in particolare alla disponibilità di ruoli di dirigenza in merito ai processi di digitalizzazione, è la società di ricerca e selezione di profili manageriali Wyser.

Questa, infatti, in una nota evidenzia come nell'industria delle quattro ma anche delle due ruote siano sempre più ricercati profili nell'ambito del ''Mechatronic R&D Manager & Engineer, System Architect Manager e Firmware/Hardware/Software Engineer, Senior Buyer Componentistica Elettronica e Innovation Manager 4''. Oltre che alla diffusione dei sistemi evoluti di intrattenimento e di sicurezza di bordo tale trend, sempre secondo Wyser, è da imputare allo sviluppo di processi industriali sempre più automatizzati e interconnessi, unitamente all'affermazione di tecnologie di propulsione sostenibili, a impatto ambientale ridotto. Fenomeni che, chiarisce la società che fa parte di Gi Group, ''stanno portando le imprese costruttrici e tutta la filiera di componenti e tecnologie industriali a fare insourcing di comparti produttivi strategici e a investire su competenze altamente specializzate''.

Al momento, tali figure specializzate sono particolarmente ricercate tra Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e, a seconda della mansione, sono remunerate con stipendi lordi compresi tra i 38.000 e gli 85.000 euro. Requisito fondamentale per accedere a tali posizioni è la laurea in Ingegneria, con una specializzazione in meccanica, elettronica o in meccatronica, a seconda dell'ambito applicativo.

Carlo Caporale, amministratore delegato Italia di Wyser chiarisce in proposito: ''Connettività, automazione ed elettrificazione sono i macro trend che guidano e guideranno per i prossimi 5-10 anni, in tutto il mondo, lo sviluppo dei costruttori di veicoli a due e quattro ruote, sempre più orientati a tessere alleanze con i comparti Telco, per rispondere alla digitalizzazione che sta modificando i processi e l'offerta. Oggi si registra, pertanto, una crescita di richiesta per ingegneri elettronici o delle telecomunicazioni per la ricerca e sviluppo di soluzioni e sistemi a bordo macchina e per guidare il cambiamento all'interno dei processi industriali stessi, sempre più automatizzati e interconnessi, a garanzia di una più elevata flessibilità''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA